Sangano, l’Aviazione dell’Esercito ricorda il sergente maggiore Marco Matta

I partecipanti alla cerimonia in onore di Marco Matta, presso il cimitero di SanganoI partecipanti alla cerimonia in onore di Marco Matta, presso il cimitero di Sangano

Nella mattinata di oggi, giovedì 5 novembre, intorno alle ore 11.30, in occasione dei festeggiamenti per il IV novembre, una rappresentanza del Reggimento “Aves” di Venaria dell’Aviazione dell’Esercito si è recata presso il cimitero di Sangano, per onorare la tomba e la memoria del sergente maggiore elicotterista Marco Matta, abbattuto 23 anni fa nei cieli di Podrute (Croazia), nell’ambito di un’operazione di monitoraggio svolta per conto della Comunità Europea, durante le fasi conclusive della guerra di Iugoslavia. Alla cerimonia, riservata e pertanto chiusa al pubblico, hanno preso parte, oltre ad alcuni famigliari di Marco Matta, anche il comandante del Reggimento Aves, tenente colonnello Emiliano Pellegrini, il sindaco di Sangano, Agnese Ugues, don Gianni Mazzali e il comandante della stazione dei carabinieri di Piossasco, maresciallo Monopoli.

j7e03lw