Collegno ha a cuore la vita: sabato il seminario sull’uso dei defibrillatori

Collegno, sabato il seminario per educare all'uso dei defibrillatoriCollegno, sabato il seminario per educare all'uso dei defibrillatori

COLLEGNO – Esaminare i benefici per la salute derivanti da un regolare esercizio fisico è importante, ma lo è soprattutto approfondire la tematica sull’uso dei defibrillatori nella prevenzione della morte. Sono circa 60 mila le persone che in tutta Italia sono colpite da un improvviso arresto cardiaco ed il defibrillatore è il sistema più efficace per garantire maggiori possibilità di sopravvivenza. È dunque fondamentale l’educazione al pronto soccorso, cominciando proprio dai più piccoli. È proprio questo lo scopo del seminario che si terrà sabato 1 Aprile a Collegno: l’uso dei defibrillatori.

“Salute e sport. Un cuore per amico”

Collegno ha a cuore la salute. Per questo motivo ha organizzato un’iniziativa dal titolo “Salute e sport. Un cuore per amico”. L’incontro, organizzato dall’associazione Angelino in collaborazione con la Direzione Didattica C.T.I. “G. Marconi” di Collegno e l’associazione Spaziomnibus a.s.d. nell’ambito della mostra Cuore Matto, è patrocinato dal Comune di Collegno, dall’Asl To3, dall’Ufficio Scolastico Regionale, dalla Regione Piemonte e dall’Università degli Studi ti Torino- Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione. L’appuntamenti è per sabato 1 Aprile nella sala Espositiva del Museo della Città in Piazza Cavalieri della SS Annunziata 7 a partire dalle 8,15.

Le tecniche di primo soccorso a scuola e nello sport

“E’ necessario dare attuazione piena a quanto previsto dalla legge sulla Buona Scuola per l’attivazione di iniziative volte alla conoscenza delle tecniche di primo soccorso e a dotare scuole ed impianti sportivi di defibrillatori”, ha commentato l’onorevole Umberto D’Ottavio membro della VII commissione Cultura istruzione della Camera dei Deputati. Durante il seminario saranno presenti degli esperti del settore per affrontare al meglio tutti i doveri, gli obblighi ma anche i dettagli da parte delle associazioni sportive sull’utilizzo di defibrillatori. Inoltre, la scuola C.T.I. “ G. Marconi” presenterà “Lo sportello pediatrico a scuola”, il primo progetto regionale, uno spazio di dialogo volto a fornire un servizio interno di prevenzione del disagio e di promozione del benessere di tutti i soggetti. Gli obiettivi del progetto sono di promuovere il benessere psico-fisico di alunni e insegnanti, favorendo il processo di formazione e socializzazione degli alunni, cercando di favorire così la cooperazione tra scuola e famiglia. “Il Comune di Collegno ha avviato da tempo il percorso per una città cardioprotetta – ha dichiarato il Sindaco Francesco Cascianocon l’incremento del numero dei defibrillatori e delle persone capaci di utilizzarli. Ciascuno di noi può contribuire a far ripartire un cuore che improvvisamente si ferma ed è possibile se preparato a fare poche e precise azioni con un defibrillatore. E’ grande la partecipazione dell’associazionismo in questo percorso di sensibilizzazione, accanto alle Istituzioni e alle scuole: l’iniziativa che è stata organizzata in collaborazione con la direzione scolastica C.T.I. Marconi è lodevole perché oltre a portare a confronto diversi protagonisti della prevenzione, esprime il forte legame di comunità di questo territorio e promuove sane abitudini a cominciare dall’educazione dei più piccoli a scuola”.