A Bardonecchia il convegno sul “Turismo sostenibile”

bardonecchia

BARDONECCHIA – Mercoledì 8 giugno 2016  presso la Sala Giolitti, Palazzo delle Feste di Bardonecchia si è tenuto il Convegno “Turismo Sostenibile. L’approccio green in ambiente alpino”. Il convegno, condotto e moderato da Roberto Cavallo (E.R.I.C.A.), Vicepresidente Comitato Scientifico Piano Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti, Ministero dell’Ambiente, ha visto la partecipazione di sindaci ed amministratori locali, oltre che di rappresentanti delle attività turistico-produttive di Bardonecchia e dell’alta valle di Susa. Il convegno si è aperto con il saluto del neo eletto sindaco di Bardonecchia Francesco Avato: “Rispetto ambientale, turismo sostenibile e raccolta differenziata, temi importanti che sono stati sviluppati ed analizzati dai massimi esponenti della materia. Un convegno così strutturato era impossibile poterlo realizzare anche solo qualche anno fa. Come amministrazione neo-eletta, sin nella campagna elettorale abbiamo puntato fortemente sui temi ambientali, la nostra sarà un’amministrazione al fianco dei progetti di sostenibilità, recando tutto l’apporto politico-costruttivo necessario. Lavoreremo seriamente per far sì che Bardonecchia diventi una realtà identificante e di riferimento, lavoreremo per dare vita e sviluppo ad un progetto pilota sui temi ambientali, cercando sin da subito di individuare le peculiarità per una corretta sostenibilità turistica. Le località dell’alta valle di Susa, con Bardonecchia in prima fila, vogliono e credono con forza nella qualificazione e nella sostenibilità ambientale. Non vi sono più alibi nella costruzione di un futuro eco sostenibile, ci sono decine e decine di buoni esempi di cooperazione ed obiettivi raggiunti, dalle località montane a quelle marine. Quella di un futuro sostenibile è una strada che dobbiamo intraprendere insieme, rappresentanti politico-amministrativi, funzionari comunali, operatori territoriali, un lavoro d’insieme per poter perseguire un buon risultato, una veduta d’insieme che porti frutti tangibili. Sono convinto che l’innovazione non si deve perseguire esclusivamente solo con la realizzazione delle grandi opere, ma non apro la parentesi, credo che oggi dobbiamo puntare fortemente sulla riqualificazione delle nostre aree montane, un’economia montana sana, una specificità da rafforzare ed incentivare che eviterebbe quella che potrebbe essere la normale e lenta decadenza delle aree alpine. Turismo sostenibile? Si!“.

Al sindaco Avato è seguito l’intervento di Alessio Ciacci, Presidente ACSEL SPA, ed Albina Ambrogio della Soc. ERICA. Quest’ultima ha ben dettagliato il progetto ed i risultati della raccolta differenziata portata avanti negli anni dal Comune di Pietra Ligure. La direzione del convegno ha poi preso la strada della riqualificazione ambientale e del turismo sostenibile Ricettivo con gli interventi di Santa Tutino, Regione Autonoma Valle d’Aosta; Stefano Di Polito, esperto di comunicazione del territorio e marketing turistico, portando a Bardonecchia l’esperienza di Taormina; Antonino Esposito, esperto di turismo sostenibile ha relazionato in materia “Hotel zero rifiuti, una realtà campana di riferimento nazionale”, con un particolare focus sui traguardi raggiunti nella costa sorrentina. Di ristorazione sostenibile e riduzione degli sprechi alimentari hanno invece parlato Maurizio Comoglio, del Banco Alimentare e Leonardo Di Crescenzo, Covar14. Di Crescenzo ha conferito sulla rete degli Ecoristoranti, un brand, un servizio, una forma di risparmio anche economico sia del gestore che dell’utente. Un vero e proprio disciplinare regolamenta l’entrata dei ristoranti nel format di Ecoristorante. Per il “Commercio al dettaglio”,  le forme di risparmio ecologico e le metodologie attuate nella grande distribuzione, sono intervenuti Graziella Rondano, Nova Coop. Non è mancato il tema della “Mobilità sostenibile” con gli interventi di Marco Delleani, Comune di Saluzzo: “Cyclo Monviso, Réseau-Turismo 2.0, VéloViso: tre progetti sul cicloturismo tra Italia e Francia” e di Roberto Grimaldi, Associazione Bik-e: “Un esempio concreto: ecoturismo in Langa con Bik-e”.

Paolo Borbon Amministratore Delegato ACSEL SPA  nel pomeriggio ha concluso la giornata di lavoro. Un giornata di studi e di confronti a 360° sul turismo sostenibile che con progettazione e cooperazione può non solo salvaguardare l’ambiente ma costituire anche un’importante fonte di risparmio.