A Bussoleno la giornata della Scienza 2016

bussoleno 1

BUSSOLENO – Mercoledì 23 marzo scorso si è svolta la quarta edizione della Giornata della Scienza presso la sede di Bussoleno con la collaborazione delle associazioni Amici del Liceo, Rotary Susa-Valsusa, Lions Susa Rocciamelone, UniTre di Bussoleno. Con le ricerche autogestite dagli studenti, si è passati dalle recenti scoperte sulle onde gravitazionali al concetto di entropia, dall’ultimo teorema di Fermat alla progettazione e realizzazione di un modello di casa completamente autosufficiente dal punto di vista energetico, alla realizzazione di un prototipo di motore di Stirling realizzato con materiale facilmente reperibile. Particolarmente apprezzati sono stati i progetti sui robot, con un braccio robotizzato, un robot in grado di risolvere il cubo di Rubik in pochissimi secondi e lo studio teorico-pratico di un hi-speed. Una giuria di “addetti ai lavori”, di cui hanno fatto parte anche il prof. Ferrarese del Dipartimento di Matematica e la prof.ssa Rinaudo del Dipartimento di Fisica, ha seguito i lavori proposti dai ragazzi.  L’edizione di quest’anno è stata arricchita dalla presenza di diverse Scuole Medie della Valle che hanno proposto exhibit e tavoli sperimentali. La giornata infatti è stata anche l’occasione per concludere il progetto P.I.N.K (People Innovating Nowaday Knowlwdge), un progetto congiunto sulla diffusione della cultura scientifica di cui il Liceo Rosa è stato capofila e del quale sono stati partner gli Istituti Comprensivi di Susa, Bussoleno, S.Antonino, S.Ambrogio, Avigliana e il Comune di Bussoleno. Tutte le attività del progetto si sono svolte in forma laboratoriale nella modalità peer education ad hanno visto ben 52 studenti dei corsi Scientifico e Scienze applicate svolgere il ruolo di tutor nelle attività sperimentali di chimica e fisica nei confronti degli allievi delle scuole medie e di alcune classi di scuola primaria. Uno dei temi previsti dal progetto è stato anche la valorizzazione del patrimonio tecnologico locale: i ragazzi hanno avuto modo di conoscere ad apprezzare il prezioso recupero del mulino Varesio di Bussoleno. L’impegno e l’entusiasmo dei ragazzi del Rosa nel condurre le attività di laboratorio sono stati sottolineati dal Dirigente Scolastico, Prof. Ciro Fontanello, durante la consegna degli attestati. La giornata si è conclusa con la premiazione dei lavori di ricerca presentati alla giuria. Sono risultati vincitori: per la categoria ricerche teoriche, Luigi Panetta con “Buchi neri e onde gravitazionali”; per la sezione esperimenti, Sergio Alcano con il “Braccio robotizzato”. Il ringraziamento del Dirigente Scolastico è andato a tutti i partecipanti, e soprattutto a tutti i ragazzi del Liceo e delle Scuole Medie che hanno preso parte alla giornata, per aver saputo spiegare, coinvolgere e stupire.

bussoleno 2