A Bussoleno nasce il Polo Logistico della Protezione Civile Nella ex scuola Croce Rossa, AIB e il Centro Operativo Comunale

bussoleno 2

BUSSOLENO – E’ stata deliberata dal comune la concessione trentennale dell’ex Istituto Scolastico “E. Ferrari” che ospiterà uomini, mezzi e attrezzature per fronteggiare le emergenze. La giunta , nella seduta del 13 giugno scorso, ha deliberato la concessione di una parte della struttura. La Croce Rossa Italiana del Comitato di Susa utlizzerà i locali con la finalità di creare un polo logistico di protezione civile che possa essere punto di riferimento nella media valle di Susa per tutte le esigenze connesse alle attività di risposta all’emergenza. Dice Michele Belmondo, Delegato Attività di Emergenza: “L’intento del Comune di Bussoleno è quello di convogliare in questa struttura tutti i soggetti che a vario titolo fanno parte del sistema di protezione civile mettendo a fattor comune le potenzialità di ciascuno e offrendo alla popolazione un valido presidio da utilizzare in caso di necessità; proprio per questo motivo all’interno dello stabile sono già all’opera anche i Volontari della locale squadra A.I.B. Croce Rossa Italiana, da oltre un anno, è attivamente impegnata all’interno della struttura con consistenti lavori di bonifica e ristrutturazione per consentire la graduale messa a disposizione di tutti. Lo stabile necessita di lavori di ristrutturazione che verranno svolti in buona parte grazie al personale volontario e consentiranno la creazione di locali da adibire a magazzino, refettorio, sala radio, dormitori temporanei e servizi igienici; altro aspetto molto importante è quello legato alla formazione che potrà contare su alcune aule formative e su un’area addestrativa esterna in cui potranno essere simulati diversi scenari di soccorso (incidente stradale, incidente sul lavoro“. In caso di emergenza la struttura sarà utilizzata come punto di riferimento per la gestione dei soccorsi attraverso la sala C.O.C. (Centro Operativo Comunale) unitamente a numerose risorse logistiche che possono esser messe a disposizione della comunità e delle altre strutture operative del sistema di P.C. con posti letto temporanei, mensa e area parcheggio. “In Croce Rossa – dice Belmondo – siamo davvero soddisfatti e grati al Comune di Bussoleno per aver sposato questo progetto sin dall’inizio e pensiamo che fare rete e sinergia tra le varie realtà operative nel mondo del volontariato di protezione civile, così come avvenuto in questo caso, possa rappresentare un vero e proprio virtuosismo da cui prendere spunto; sollecitiamo ancora una volta tutti i soggetti pubblici e privati affinchè possano generosamente supportarci con contributi economici e donazioni materiali utili alla buona riuscita del L’appuntamento è dunque fissato al 2017 quando, in data da definire, si potrà inaugurare una prima parte della struttura condividendo con tutta la cittadinanza l’importante risultato raggiunto”.