A Buttigliera apre lo sportello informativo sulle procedure di mediazione e conciliazione Uno strumento per velocizzare la composizione di controversie civili

ButtiglieraComune

BUTTIGLIERA – Uno strumento per velocizzare e semplificare la soluzione di controversie legali, senza entrare nel non sempre lineare percorso della giustizia civile ordinaria, offerto dall’amministrazione comunale che ha aperto in municipio uno sportello informativo gratuito sull’istituto della mediazione e conciliazione. Istituto non nuovissimo, in realtà, normato da un decreto legislativo del 2010, che aiuta a trovare una soluzione, un accordo amichevole per comporre liti o controversie tra due o più persone, evitando di aprire cause giudiziarie, che intasano i tribunali e soprattutto lasciano insoddisfatti i contendenti per lungo tempo, costringendoli a spese spesso onerose. Una figura professionale, un mediatore, accoglie le parti, ascolta le relative posizioni e favorisce il dialogo alla ricerca di una soluzione condivisa. Per alcune materie, come le questioni condominiali, assicurative, bancarie, i risarcimenti derivanti da responsabilità medica o da diffamazione, i comodati, le locazioni, le successioni ereditarie, la legge prevede addirittura l’obbligatorietà di ricorrere a un tentativo di mediazione preliminare all’azione del tribunale. Il lavoro del mediatore dovrebbe portare a un accordo tra le parti che, sottoscritto, assume titolo esecutivo e dà quindi soddisfazione ai contendenti.

Rivolgendosi in Comune, è possibile trovare un mediatore professionista, disponibile a fornire tutte le informazioni necessarie per accedere a questo istituto giuridico.