A Cesana un Villaggio Med al posto della pista da bob Colomb: "Mille posti letto e tanti posti di lavoro con un grande indotto"

cesana

CESANA – “E’ un operazione commerciale, turistica e occupazionale che giudico con estremo favore e che avrà una grande ricaduta economica per tutto il paese- queste le parole del sindaco Lorenzo Colomb– sarà una struttura innovativa, un nuovo villaggio con tutte le più moderne tecnologie e un’architettura che si inserirà garbatamente nel territorio levando dal panorama la cicatrice lasciata dalla pista olimpica”. Anche il sindaco si Sestriere e presidente dell’Unione dei Comuni Vialattea Valter Marin esprime la sua favorevole posizione rispetto ad un investimento che arricchirà tutto il comprensorio. Il Presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino e Piero Fassino, in veste di Sindaco della Città Metropolitana di Torino, hanno favorevolmente accolto la prospettiva di un intervento che, oltre a rappresentare un importante fattore di sviluppo per il turismo, risolve i problemi relativi all’area del bob, che costituisce oggi una forte criticità per il territorio.

Nell’ambito della propria strategia di sviluppo Il Club Med   ha manifestato il proprio interesse a realizzare un nuovo resort di lusso a capacità elevata, con almeno 1.000 posti letto, in grado di attrarre clientela internazionale in tutte le stagioni. Dopo la positiva esperienza della struttura ricettiva di Pragelato, riaperta nel 2012, sotto il marchio Club Med, e grazie al solido e ormai trentennale rapporto con Sestrieres S.p.A., la società francese ha individuato a Cesana Torinese, nell’area della pista olimpica di bob, la possibile localizzazione del proprio resort, anche grazie alla spettacolare e unica esposizione del sito.