A Coazze una bella festa a base di Cevrin

(foto Ester Maritano)(foto Ester Maritano)

COAZZE – Due giorni di festa a Coazze dedicata al “suo” formaggio, il Cevrin, e al mondo rurale, si sono svolti sabato 15 e domenica 16 ottobre. La tradizionale fiera commerciale dei prodotti agro-alimentari montani di qualità quest’anno ha festeggiato il 16° compleanno. La Festa del Cevrin di Coazze ha unito, ed è il terzo anno, il marchio “Cibo & territorio alpino” come confronto e promozione delle “Terre Alte”. L’anteprima della festa, sabato, è stata animata da due conferenze dedicate al suolo e al piano si sviluppo locale, e dalla cena solidale a favore della ricostruzione dell’ospedale di Amandola, comune nelle Marche duramente segnato dal recente terremoto. Domenica la festa ha preso avvio al mattino con la sfilata delle autorità lungo i viali della manifestazione, da piazza della Vittoria, accompagnati dalla Banda Filarmonica Coazzese e del Gruppo Majorettes Happy Blue. Alle 11.30 la Santa Messa in francoprovenzale. Durante la giornata, lungo Viale Italia, mostra mercato dei prodotti agro-alimentari e gastronomici dei territori alpini, del Paniere della Provincia di Torino, del Parco Alpi Cozie, dei Presidi Slow Food; stand del Consorzio produttori del Cevrin, artigianato con prodottidella tradizione, hobbistica ed esposizione di capre razza Camosciata delle alpi e vacche razza Barà Pustartaler. In piazza Gramsci ecco i sapori d’oltralpe e la mostra mercato del fungo porcino di Coazze. In piazza Primo Maggio, poi, s’è vissuta l’animazione per i più piccoli con la piscina di fieno, scacchi giganti e giochi tradizionali in legno.