A Condove il 7 aprile la commemorazione dei martiri del Gravio Il programma per il 71° anniversario

locandina della manifestazione

CONDOVE – Era il 7 aprile del 1945 quando nelle immediate vicinanze del greto del Gravio risuonarono otto colpi di fucile. A ciascuno, corrispondeva la vita di un civile, fucilato per rappresaglia dal regime nazifascista. Già poco dopo la liberazione, il 1° maggio dello stesso anno, si cominciarono a commemorare quei caduti, dando inizio a un appuntamento che ogni anno si rinnova.

Giovedì 7 aprile ci si ritroverà in Piazza Martiri alle 9.30, per poi recarsi in corteo al monumento dei caduti, dove a partire dalle 10, dopo un breve rito religioso officiato da Mons. Claudio Iovine, interverranno gli studenti dell’ICS Condove e il sindaco Emanuela Sarti. Concluderà la manifestazione l’orazione ufficiale del professor Silvio Bertotto, storico e presidente dell’ANPI sez. Settimo Torinese.

Dalle 11 alle 13 sarà poi aperta, presso il Museo Valsusino della Resistenza in Via Torino, la mostra “Vento del Sud: Partigiani meridionali nella Resistenza in Piemonte”.