A Giaveno una mostra per omaggiare il Maestro Francesco Visentin Da sabato 3 a domenica 11 dicembre 2016 presso Villa Favorita

francesco-visentin

GIAVENO – La Città di Giaveno ed il suo Assessorato alla Cultura, unitamente all’Unione dei Comuni Montani della Val Sangone presentano “Amico fragile”, una mostra omaggio al maestro Francesco Visentin. La mostra verrà ospitata a Villa Favorita da sabato 3 a domenica 11 dicembre 2016 e sarà visitabile ad ingresso libero negli orari: sabato 3, domenica 4, giovedì 8, sabato 10 e doenica 11 dicembre: 10.00/12.30 e 15.30/18.30; lunedì 5, martedì 6, mercoledì 7 e venerdì 9 dicembre dalle 15.30 alle 18.30. L’inaugurazione si terrà sabato 3 dicembre alle ore 15.30.

Ma ora conosciamo meglio l’artista: Francesco Visentin  nasce a Frassinelle Polesine (RO) e si trasferisce a Torino nella seconda metà degli anni ’60 e  poi a Giaveno. E’ nel 1980 che decide di frequentare i corsi del maestro Marco Longo, dedicando gli studi all’esame delle nature morte e dei ritratti. I suoi dipinti, rigorosamente ad olio, hanno l’intento di infondere allo spettatore la sensazione di verosimiglianza della realtà grazie ad una raffinata tecnica pittorica costituita dalla sovrapposizione di successive velature sulla tela. Si ottengono in questo modo più gradi di sfumature ed una maggiore gamma cromatica: toni, ombre e colori intermedi, uniti ad una ricerca minuziosa del dettaglio e della luce, rendono, oggi, questo tipo di pittura, “d’altri tempi”. In una carriera ultra trentennale, ha esposto in numerose mostre individuali e collettive in tutto il Piemonte e non solo. E’ stato scelto tra 2200 pittori per esporre all’Expo 2011 di Xian in Cina; i suoi lavori  sono stati presentati alla 6° Biennale Internazionale di Ferrara e alla galleria di arte moderna di Pisa assieme a opere di Pietro Annigoni e Antonio Bueno. L’ultima mostra personale del Maestro  Visentin intitolata “Neri per Caso ed altro” si è tenuta a Giaveno nell’ agosto del  2014. Il Maestro si è spento il 27 aprile 2015.