A Gravere probabili tre liste, Calabresi non si candida Davide Betti, Paolo Comba e Piero Nurisso dati per candidati a sindaco

elezioni gravere

GRAVERE – La notizia, che già circolava in paese, è che il sindaco uscente Sergio Calabresi non si candiderà più; lascerà spazio ad altri. Paolo Comba, adesso in una lista di minoranza, sarà sicuramente il candidato. Geometra, libero professionista, da sempre legato a Gravere conferma: “Stiamo costruendo una lista composta da persone interessate alla cosa pubblica, ci stiamo incontrando per definire il programma che guardi al futuro del paese”. Un’altra lista potrebbe essere capitanata dal Piero Nurisso. Sessantun’anni, laureato in Scienze e Tecnologie applicate è un esperto in topografia; è direttore tecnico della Geoworks ed ha lavorato in tutto il mondo. “Ci stiamo confrontando su un progetto – dice Nurisso- con persone che hanno voglia di mettersi in prima persona nell’amministrazione. C’è ancora tempo per definire ruoli e temi del programma”. Anche Davide Betti si presenterà con “Gravere #nduma”. Dice Betti: “Sarà una lista di corrente liberale composta da tutti di graveresi dei quali nessuno che avuto incarichi in precedenti amministrazioni; tutti mediamente giovani”.

A Gravere, comuni fino a 15.000 abitanti, si voterà con una sola scheda per eleggere sia il sindaco che i Consiglieri Comunali. Ciascun candidato alla carica di Sindaco sarà affiancato dalla lista elettorale che lo appoggia, composta dai candidati alla carica di consigliere composta da nove candidati. Sulla scheda sarà già stampato il nome del candidato sindaco, con accanto a ciascun candidato il contrassegno della lista che lo appoggia. Il voto per il sindaco e quello per il consiglio sono uniti: votare per un candidato sindaco significa dare una preferenza alla lista che lo appoggia.