A Milanere torna la fiera agricola-zootecnica, dell’artigianato e dei prodotti del territorio La manifestazione, giunta quest'anno alla terza edizione, si svolgerà il 30 ottobre

(Foto: La Roncola)(Foto: La Roncola)

ALMESE – Domenica 30 ottobre torna, a Milanere, la fiera agricola-zootecnica, dell’artigianato e dei prodotti del territorio che volge, quest’anno, alla sua 3° edizione. Si tratta di una manifestazione entrata ormai nella tradizione degli eventi autunnali della Valle di Susa, organizzata dal Comune di Almese – Assessorato alle Attività produttive in collaborazione con Coldiretti, Cia e Confagricoltura e l’Associazione Amici del Palio e Centro Sociale di Milanere.

Durante l’intera giornata sarà possibile incontrare allevatori, produttori agricoli, artigiani provenienti dal territorio di Almese e dei comuni vicini: persone che, per lavoro o come attività complementare, portano avanti una tradizione antica, con produzioni a basso impatto ambientale e a Km 0. Un’occasione per venire a contatto con le eccellenze “made in Val Susa” e per creare una rete di contatti volta alla promozione e alla valorizzazione del territorio e dei suoi mestieri. La Fiera aprirà al pubblico alle ore 8.30 con la transumanza dei capi di bestiame verso Milanere con passaggio presso la piazza Martiri della Libertà di Almese. Si prosegue poi a partire dalle ore 9 con l’esposizione degli animali e l’inizio del mercato di bestiame da vita. Presenti per tutta la durata della Fiera anche il mercatino dei Prodotti del Territorio e dell’Artigianato, il mercato dei pulcini, scambio e vendita tra i bimbi di giochi usati, le dimostrazioni degli intagliatori del legno e della pietra, le passeggiate in calesse e sui pony, l’intrattenimento con giochi in legno per grandi e piccini, la gara del peso del maialino e della toma e infine l’esibizione di tessitura della canapa e della lana. Alle ore 12.00 sarà aperta l’area pranzo libera dove i visitatori avranno la possibilità di degustare i prodotti del mercatino, mentre alle ore 14.00 si svolgerà il concerto di musica occitana e balli itineranti. La premiazione dei capi di bestiame si terrà alle ore 16.30.

Anche quest’anno la Fiera è occasione di incontro e dibattito. Sarà infatti presente il dott. Luca Mercalli (Presidente della Società Meteorologica Italiana e Giornalista scientifico La Stampa e RAI) che condurrà, alle ore 17.00 presso il Centro Sociale di Milanere, il convegno dal titolo “Il suolo: bene comune prezioso ed esauribile”. Tema principale sarà la terra sulla quale camminiamo, come risorsa indispensabile, eppure vittima di un processo di consumo irreversibile. Compito della politica proteggerla. Interverrà il Vice Sindaco Claudio Piacenza.

Si conclude la manifestazione con la cena a base di prodotti del territorio, con intrattenimento musicale a cura della band “I Roeri”, che si svolgerà presso il Centro Sociale di Milanere  alle ore 20.00 (su prenotazione).

Giungiamo alla 3^ edizione di una Fiera che mancava da più di dieci anni dal nostro paese – ha dichiarato l’Assessore al Commercio, Agricoltura e alle Attività produttive Marco Alliano -. L’obiettivo è quello di dare visibilità ai produttori e allevatori del nostro territorio e al tempo stesso creare una rete sinergica di collaborazione tra le diverse realtà locali. La nostra è una produzione agricola e di allevamento di bestiame di alta qualità, ma con numeri necessariamente limitati, che necessita ancora di maggiore promozione. La Fiera, che ogni anno attrae un pubblico numeroso, contribuisce in maniera significativa al rilancio delle nostre produzioni e delle nostre attività artigianali. Grazie perciò agli organizzatori, a tutti i produttori e agricoltori che anche quest’anno con il loro impegno hanno consentito la realizzazione della manifestazione”.

La Fiera di Milanere in questi anni ha riscosso un buon successo sia tra i cittadini, sia tra gli appassionati di enogastronomia e prodotti a Km 0 – aggiunge il Sindaco Ombretta Bertolo -. L’iniziativa coinvolge l’intero territorio e ha contribuito molto alla promozione delle nostre attività. La Fiera è un’ottima vetrina che ci permettere di mostrare al pubblico la nostra tradizione e l’alta qualità dei nostri prodotti, agricoli e di allevamento. Grazie alla stretta collaborazione con Coldiretti, Cia e Confagricoltura e l’Associazione Amici del Palio e Centro Sociale di Milanere, abbiamo potuto portare in Paese questa importante iniziativa”.