A Orbassano nasce Ciokkolando Per trovare e gustare tutto ciò che è cioccolato

ORBASSANO – A pochi metri da frazione Pasta ma sul territorio orbassanese, nasce il laboratorio di cioccolato artigianale “Ciokkolando” snc di Strada Torino, 49. “Inizialmente pensammo di insediarci a Rivalta, ma purtroppo il Piano Regolatore rivaltese non prevedeva una licenza artigianale nel luogo prescelto – spiegano i titolari del laboratorio  – Così decidemmo di emigrare a Orbassano e quando il Comune seppe della nostra apertura ci contattò per sapere e capire,  e per pensare a un cioccolatino di Orbassano che fosse legato alla manifestazione di ottobre del Sedano Rosso, presidio slow food”, e da qui l’idea di creare il Bacio al Sedano Rosso”. Adesso, dicono i titolari,  nel loro laboratorio si può trovare tutto ciò che è “cioccolato”, a cominciare dalla pralineria classica che si fa “diversa” quando incontra il barbera chinato o il tè nero alla violetta, oppure quando diventa bacio cubano con rum invecchiato sette anni. Ci sono poi le selezioni di liquori alla mela, al cacao e alla grappa di moscato che una nota azienda italiana ha presentato in Germania con un ottimo successo. A ciò si aggiungono le intramontabili “tavolette” di cioccolato fondente, bianco o al latte, con pistacchio, zenzero o mirtillo rosso. Una novità è rappresentata dalle Perle di cioccolato al Rum, alla nocciola e all’arancia, incartate ancora a mano come nella vecchia tradizione dei cioccolatieri torinesi. Ed infine, punta di diamante di questa cioccolateria, sono le creme spalmabili di cioccolato fondente e di gianduia senza glutine, senza lattosio e senza lecitina di soia e con il 50 per cento di nocciole del Piemonte lavorate con una macchina dedicata solamente a questa produzione. “Oltre alla professionalità e alla fantasia impieghiamo solo prodotti di prima qualità, come il cacao del Sud America o il monorigine della Tanzania, le nocciole I.G.P. del Piemonte e le mandorle e i pistacchi della Sicilia. La nostra scelta – concludono i titolari – è stata di lavorare solamente il cioccolato evitando prodotti da forno o da pasticceria in modo da garantire che tutte le nostre lavorazioni siano esenti da glutine, eliminando così anche eventuali rischi da contaminazione. Siamo felici e orgogliosi del nostro lavoro e ci piace farlo conoscere, così che siamo aperti alle visite gratuite di scuole, cittadini e associazioni”.