A Oulx si gioca a bocce grazie all’Associazione Circolo Bocciofila Dora Erogato dal comune il contributo della convenzione

bocce

OULX- L’amministrazione comunale ha erogato il contributo necessario al funzionamento per la gestione del bocciodromo di Corso Ortigara e dei campi bocce di piazza Garambois  all’Associazione Circolo Bocciofila Dora. La gestione degli spazi è stata affidata per anni cinque all’associazione che ne ha gestito al meglio gli impianti. Sapevate che il gioco delle bocce ha una tradizione antichissima: in Turchia sono state ritrovate alcune sfere in pietra antenate delle attuali bocce, che risalgono circa all’antico  Egitto sono stati trovati degli oggetti simili in una tomba. Nel gioco “moderno” le bocce erano realizzate in avorio, risultavano quindi molto costose soprattutto perché l’omogeneità delle zanne di elefante, da cui erano ricavate, è variabile per cui in media era idonea una zanna su cinquanta. Il gioco continuò a evolversi fino alla versione attuale in Italia, per poi diffondersi nel mondo grazie agli emigranti italiani. Con l’invenzione e il perfezionamento della bachelite, le bocce sono state realizzate in questo materiale più povero e la cosa ha reso la pratica della disciplina molto più economica e accessibile.