A passeggio sulle sponde del Sangone

RIVALTA – Due chilometri di fascia fluviale a disposizione di chi ama la natura. Dal ponte sul Sangone in via Einaudi al ponte di frazione Pasta il tragitto, percorribile a piede o in mountain bike, si svolge ora in un ambiente ripulito da erbe e infestanti, grazie al lavoro iniziato dagli Ecovolontari Rivaltesi e terminato dai Volontari Civici. Comode panche per chi desidera riposarsi o ammirare la fioritura di cespugli e alberi, ora in pieno rigoglio, e bacheche che illustrano la fauna locale costellano il percorso, utilizzato da grandi e piccini, giovani e meno giovani e anche, fino a qualche giorno fa, da un pacifico gregge di pecore che ha messo a dura prova la vegetazione ad altezza denti. Adesso, terminato il lavoro a cui ha instancabilmente contribuito Gianni Lussiana e che nulla è costato all’amministrazione comunale a eccezione della sbarra che tutela l’ingresso, i Volontari civici continueranno a tenere d’occhio il parco, soddisfatti nel vederlo apprezzato e utilizzato da così tanti cittadini.