A ricordo delle Ali spezzate L'Associazione dell'Aeronautica al suo monumento

aeronautica

SUSA. Domenica 18 ottobre è stata la giornata del ricordo per i soci del Nucleo Valsusa dell’Associazione Arma Aeronautica. Dopo la santa Messa in ricordo delle “Ali spezzate” il gruppo si è spostato in sfilata presso il monumento di Piazza Favro per rendere omaggio ai caduti. Il presidente Beniamino Ughetto e il sindaco della città Sandro Plano hanno portato i loro saluti ai presenti. Un grande numero di labari e gonfaloni associativi d’arma hanno fatto da cornice alla manifestazione. Due i personaggi che spiccano tra le file dei valsusini dell’Arma. Il tenente Celestino Tomassone e il colonnello Ettore Miglia, entrambi scomparsi sui cieli durante la Seconda Guerra Mondiale. A loro e a tutti i defunti è stata dedicata la manifestazione di quest’anno che cade a pochi mesi dall’inaugurazione del monumento in Valle Argentera dedicata ad un aereo americano caduti per incidente. Soldati di eserciti contrapposti, oggi uniti nel memoria.