A Rivalta i ladri attaccano e i cittadini si difendono

Stessa tabaccheria, stesso orario, stesso copione. Saranno i Carabinieri a dire se siano stati anche gli stessi ladri ad assaltare questa notte alle 2 la rivendita di via Piossasco, già teatro di un furto poco tempo fa. Ma se la rapina non è andata a buon fine, se i tre malviventi sono fuggiti su una Lancia di colore grigio dopo aver cercato di forzare la serranda si deve a un cittadino che, complice il caldo, era sul balcone in cerca di refrigerio. Fra lui e i malviventi è iniziato un dialogo al limite del surreale,  fra insulti, minacce e promesse di rappresaglie da un lato e inviti ad andarsene e lanci di oggetti dall’altro. La vicenda si è conclusa con i malviventi in fuga, una serranda da risistemare e la convinzione che mai come ora la solidarietà sia la carta vincente per sopravvivere.