A Rivalta le donne raccontano e si raccontano per solidarietà

penna-su-foglio

RIVALTA – Un libro scritto da donne raccoglierà sogni, speranze ed esperienze per aiutare altre donne Avranno 3 o 4 pagine a testa e la loro creatività, le amiche che la pittrice Doris Scaggion ha voluto accanto a sé per raccontare brevi stralci di vita. Ricordi di scuola, primi amori, amare delusioni, momenti felici e attimi fuggenti verranno narrati sul filo della memoria, con la tenerezza e l’emozione con cui ogni donna vive e rivive la propria esistenza. Ma non si tratta di un mero esercizio letterario o di un semplice gioco fra amiche, spiega l’artista rivaltese, perché il libro sarà messo in vendita durante le feste e le occasioni d’incontro che con l’avvento della bella stagione si avvicenderanno sul territorio e il ricavato verrà devoluto alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro. Intanto, mentre donne rivaltesi e non frugano nella memoria e cercano di strappare alla routine quotidiana il tempo necessario a impugnare la penna o a battere sui tasti del computer, associazioni del territorio stanno pensando di affiancare la pittrice nel progetto, per ampliare il raggio d’azione e fungere da cassa di risonanza per un’iniziativa che coniuga voglia di mettersi in gioco e generosità, amore per la vita e desiderio di essere utili ad altri.