A Rivalta “Ne abbiamo le scarpe piene”

scarpe piene

RIVALTA –  Ancora 50 manifesti stradali e  50 cartelli in alluminio per dire che “Ne abbiamo le scarpe piene”. Continua la impari lotta per contrastare l’abbandono su luoghi pubblici delle deiezioni degli animali, e anche se la Polizia locale ha intensificato i controlli  e sono aumentate le sanzioni non accenna però a diminuire il numero di padroni maleducati e sporcaccioni sprovvisti di paletta o sacchetto oppure assolutamente decisi a non raccogliere quanto “abbandonato” dai loro cani  nei luoghi pubblici durante le passeggiate. Così, mentre continua il triste spettacolo di vie in cui è necessario camminare con gli occhi ben fissi a terra per evitare calpestii maleodoranti o di marciapiedi costellati da deiezioni a diversi stadi di conservazione, il sindaco Mauro Marinari ricorda che “Un paese libero di rifiuti abbandonati di qualsiasi genere è un paese che dimostra il proprio alto livello di civiltà e di rispetto dell’ambiente e della propria comunità”.