A Sestriere al via la Coppa del Mondo di Sci femminile Goggia: "Qui al Sestriere, c'era un pubblico pazzesco"

Foto BorgisFoto Borgis

SESTRIERE – Che festa! Sestriere è nuovamente tornata sul gradino più alto del mondo; una gara organizzata perfettamente, un contorno da favola con migliaia di appassionati presenti sul Colle. La gara. Sofia Goggia termina al secondo posto lo slalom gigante femminile, valido per la Coppa del Mondo di sci alpino. L’azzurra, quinta al termine della prima manche, chiude alle spalle della francese Tessa Worley, che precede l’azzurra di 15 centesimi. Terza piazza per la svizzera Lara Gut, a 29 centesimi dalla vincitrice. Quinta l’italiana Marta Bassino davanti alla fuoriclasse statunitense Mikaela Shiffrin che, in testa a meta’ gara, commette degli errori nella seconda manche e finisce sesta a 1″04 da Worley.  Goggia continua a entusiasmare nella Coppa del Mondo femminile e, dopo i tre podi in rapida successione ottenuti fra Canada e Stati Uniti fra gigante, supergigante e discesa, incendia l’entusiasmo dei numerosi tifosi italiani che hanno assiepato il traguardo del gigante sulla Kandahar Giovanni Agnelli di Sestriere con un’altra prova tutta cuore e grinta, dove ha rischiato di finire lunga e distesa sul tracciato sia nella prima che nella seconda manche. In entrambe le occasioni ha reagito da campionessa, sfiorando a sua volta quel primo successo che sembra a questo punto veramente ad un passo. la Goggia al termine della gara: “E’ stato bellissimo qui al Sestriere, c’era un pubblico pazzesco che tifava per le italiane. Una giornata da incorniciare. La gara era abbastanza lunga, due manche da 1’10 ma sono in un buon momento di forma e non mi è pesato. I rischi presi sono riusciti a recuperarli. Sono molto contenta della mia tenuta fisica”.