A spasso nel tempo con i Conti Orsini Un successo la seconda rievocazione storica del Gruppo storico Conti Orsini

RIVALTA – Un visitatore occasionale che ieri sera, sabato 21 maggio, fosse passato per il centro avrebbe pensato al tiro mancino di un mago burlone, capace di ingarbugliare il tempo e di riportare vie e piazze  all’Anno del Signore 1552 e a un lussuoso banchetto medievale. Sono stati invece la competenza e l’impegno dei Conti Orsini, supportati dal Gruppo Storico del Saluzzese e aiutati dalla Famiglia Rivaltese, a trasformare piazza Bionda in un fastoso palcoscenico. Così che i visitatori, accomodati a lunghi tavoli per gustare piatti di antica memoria, sono entrati a far parte di un affresco in cui nobili cavalieri in farsetto, tunica e mantello, seduti accanto a leggiadre dame avvolte in sete e broccati dalle sfumature calde dell’alba o dai colori freddi delle notti stellate, banchettavano alla luce dorata delle candele, serviti da domestici attenti e celeri, e benevolmente sorvegliati da armigeri severi, avvolti in cotte di maglia e mantelli azzurri. Fra una portata e l’altra, i giochi di destrezza di Mirko il giullare, le danze lente ed eleganti delle dame e le note storiche regalate dalla voce narrante hanno permesso al tempo di volare fino al momento clou della rievocazione, quando con un salto di quasi settant’anni si è arrivati al 23 giugno 1621 per assistere all’investitura di Risbaldo Orsini che ottenne così da Carlo Emanuele I di Savoia la dignità di Conte su Rivalta, Orbassano e Trana, con il diritto di estendere tale dignità alla discendenza sia maschile che femminile. (Fotografie di Renata Ortolano)

j7e03lw