A Villa Maria di Sangano un pomeriggio, aperto al pubblico, tra ottima musica e filosofia Giovedì 6 ottobre alle ore 16

arpa

SANGANO – Filosofia e musica, alla casa di riposo per anziani Villa Maria di via Pinerolo Susa 83/85 a Sangano, non per tediare ma per sdrammatizzare suonando. Se nella struttura si vive bene e a lungo – come testimoniano le due “nonnine” che hanno festeggiato 91 anni lo scorso maggio – non è solo perché l’assistenza medica generica e geriatrica e l’assistenza infermieristica continua sono garantite, o perché sono assicurati la riservatezza e il rispetto dei gusti e delle preferenze personali degli anziani ospiti, oppure perché si punta allo sviluppo delle relazioni interpersonali, all’interno della residenza come all’esterno, negli ampi spazi adibiti a verde e a zone di deambulazione. Ciò che “fa la differenza” è l’intervento degli operatori nelle attività che contribuiscono al riconoscimento e al mantenimento del ruolo sociale dei “nonni”, favorendo i legami con la famiglia e gli amici, permettendo aperture e scambi con altre realtà, anche attraverso le attività ludiche e di animazione. Attività che possono essere di routine, giornaliere e mattutine come la psicomotricità, l’arteterapia, le dinamiche di gruppo, il canto, il ballo e la lettura, oppure d’eccezione fra le quali si può annoverare appunto l’evento del prossimo giovedì 6 ottobre quando Biagio Milano e Paolo Tornavacca – filosofo il primo e pensatore nonché arpista il secondo – per loro stessa ammissione non parleranno di filosofia in modo approfondito ma sdrammatizzando, per condividere suonando e filosofeggiando ciò che hanno scoperto e compreso e allietare così il pubblico, composto dai nonni ma anche da chi vorrà partecipare arrivando “da fuori”.