A Villar Focchiardo arrestato un elettricista che rubava la corrente per coltivare marijuana

La coltivazione abusiva a Villar FocchiardoLa coltivazione abusiva a Villar Focchiardo

VILLAR FOCCHIARDO – Di mestiere è elettricista, 52 anni, abita a Villar Focchiardo. L’uomo rimasto senza lavoro si è costruito una serra dove coltivava marijuana in ambienti perfettamente coibentati e riscaldati con lampade alogene e grandi impianti di aerazione. Per non pagare nulla di bolletta elettrica l’uomo si è allacciato abusivamente alla rete elettrica dell’Enel con un costo che è arrivato a più di 105 mila euro.

La Guardia di Finanza

Le Fiamme Gialle della Compagnia di Susa hanno controllato l’abitazione a Villar Focchiardo, paese della Valsusa, per arrivare al danno erariale ed hanno scoperto la coltivazione di 84 piante, ritrovato 189 grammi di marijuana, 9 grammi di cocaina, 938 grammi di sostanza da taglio, 1910 semi di marijuana. Inoltre in casa c’erano 175 euro in contanti, 3 telefoni cellulari, 15 lampade alogene, 14 trasformatori di corrente, 1 ventilatore e 2 bilancini di precisione.

L’accusa

Il bottino è stato sequestrato dai Finanzieri della Compagnia di Susa e l’uomo è stato accompagnato presso la Casa Circondariale Le Vallette a disposizione della Procura della Repubblica di Torino che ha convalidato gli atti. E’ accusato di produzione, detenzione e spaccio di stupefacenti, nonché furto aggravato di energia elettrica. L’uomo ora rischia fino a vent’anni di carcere.