Accoltellamento in via Coazze: arrestato impresario edile

carabinieri 8

GIAVENO – Nel pomeriggio di martedì 26 luglio si è sfiorato il dramma in via Coazze. Una lite tra un impresario edile di origine albanese ed un uomo italiano è sfociata nel ferimento di quest’ultimo al collo mediante un coltellino a serramanico. Pare che la causa dell’alterco sia una somma di denaro non pagata: l’italiano infatti non avrebbe saldato il conto – per l’ammontare di 15 mila euro – di alcuni lavori di ristrutturazione della propria casa svolti dall’impresario albanese. Dalle prime ricostruzioni emerge che vi sarebbe stata una precedente colluttazione, alla quale l’impresario avrebbe reagito estraendo il coltellino e ferendo l’uomo. Sul luogo erano già presenti i Carabinieri, i quali hanno immediatamente sedato l’aggressione. L’uomo non sembra essere in pericolo di vita. L’impresario albanese è stato arrestato e condotto alle Vallette, dove al momento si trova in attesa della convalida dell’arresto.