Trovato l’accordo alla Alcar di Vaie, l’azienda darà gli arretrati ai lavoratori Prova di maturità dei lavoratori di Lecce cha hanno sostenuto i valsusini

L'Alcar di VaieL'Alcar di Vaie

VAIE – L’azienda e il sindacati hanno firmato un accordo soddisfacente per le parti. Lo sciopero di oggi dei lavoratori della sede di Lecce per sensibilizzare l’azienda sul problema valsusino ha probabilmente convinto la proprietà e avvicinato le parti. In sintesi nell’arco di alcuni mesi, partendo dai livelli più bassi, quindi i salari minimi, ci sarà un aumento dello stipendio in relazione a quanto tolto lo scorso anno. Il “prestito” che i lavoratori hanno fatto alla Alcar sarà quindi restituito e la produzione da domani tornerà ai tradizionali livelli produttivi sia a Vaie che a Lecce. Molto soddisfatto l’RSU Fiom Enrique Jarquin: “Siamo contenti per questo accordo che parte con l’avvantaggiare prima i  colleghi con meno reddito, e anche i paventati esuberi non sono più tra gli argomenti”.