Acsel, cresce l’offerta didattica per l’educazione ambientale nelle scuole

acsel scuole

S.AMBROGIO – Acsel spa anche nell’anno scolastico 2015-2016 ha offerto alle scuole un consistente ventaglio di proposte didattiche organizzando incontri informativi in classe, visite agli impianti di riciclo e smaltimento dei rifiuti nonché agli ecocentri ubicati in Valle di Susa e gestiti direttamente dall’azienda, ma anche visite al Museo A come Ambiente di Torino. Ad alcuni di questi incontri ha preso parte anche direttamente il Presidente Alessio Ciacci, che ha parlato agli studenti dell’importanza della raccolta differenziata e del riciclo, assieme al personale di Acsel che da alcuni anni organizza questa importante attività di educazione ambientale. “Grazie a queste iniziative– afferma il Presidente di Acsel Spa, Alessio Ciacciabbiamo coinvolto oltre 2.000 alunni, di cui oltre 1400 in visite agli impianti, agli ecocentri e al Museo A come Ambiente ed oltre 640 in incontri formativi in classe. L’educazione ambientale – continua Alessio Ciacci- è un’attività fondamentale, il cui sviluppo è un tassello essenziale per la formazione di giovani, che siano consapevoli dell’importanza del riciclo dei materiali per la salvaguardia, la tutela e la valorizzazione ambientale del territorio”. Acsel ha avviato le attività di educazione ambientale già da molti anni, aumentando costantemente il proprio impegno, producendo materiale didattico differenziato per classi di età e dando sempre massima disponibilità agli istituti scolastici e agli insegnanti per condividere le proprie competenze ed esperienze con le giovani generazioni. Anche nei prossimi anni Acsel Spa proporrà ulteriori iniziative a tutte le scuole di ogni ordine e grado. Visitando il sito internet oppure contattando gli uffici sarà possibile avere maggiori informazioni a riguardo e costruire percorsi personalizzati per le scuole interessate.