Ad Oulx la mostra fotografica “SOSPENSIONI” Il 27 maggio alle ore 10.30 all'Auditorium del Des Ambrois

LOCANDINA SOSPENSIONI INAUGURAZIONE_SESTRIERE.pdf

 

OULX . Il 27 maggio s’inaugura l’ultima tappa della mostra “SOSPENSIONI. Prove di decodificazione dell’alta valle di Susa contemporanea” in valle di Susa, a Oulx. Una mostra, sostenuta dalla Compagnia di San Paolo, all’interno del programma Torino e le Alpi, dedicata ad una montagna per certi versi emblematica dell’alpinità di oggi. L’alta valle di Susa è uno spazio estesamente intriso di enclave naturali, di incredibili montagne, di straordinarie testimonianze storiche e culturali oggi oggetto di ingenti fenomeni di patrimonializzazione. Aspetti che oggi si giustappongono nel paesaggio contemporaneo della valle in modo apparentemente disordinato, ma che in realtà bene restituisce le logiche che stanno dietro la trasformazione del territorio. CIPRA Italia ha chiesto a tre fotografi di descrivere con i loro scatti questi contrasti, con i relativi effetti territoriali, culturali e sociali. I fotografi, Laura Cantarella, Antonio La Grotta e Simone Perolari hanno girato l’Alta Valle Susa nel corso dell’estate, incontrando persone del luogo e visitatori, percorrendo strade di fondovalle, sentieri e itinerari in quota, visitando borgate, alpeggi e centri urbani, cercando di cogliere con i loro obiettivi la contemporaneità del paesaggio alpino, dell’ambiente naturale, della cultura e dell’economia alpina. La mostra, si inserisce in un percorso di sensibilizzazione culturale che intende considerare le Alpi come luogo di innovazione e fruizione sostenibile. Tale percorso ha avuto come punto di riferimento il territorio dell’alta valle di Susa, dove da due anni CIPRA Italia organizza il Laboratorio Alpino per lo Sviluppo. Il Laboratorio costituisce una piattaforma di dialogo e confronto per i soggetti del territorio e non solo, valorizzando quanto di innovativo il territorio sta sperimentando. Insieme al laboratorio la mostra vuole costituire uno spazio e momento di riflessione per lanciare lo sguardo verso nuovi possibili sviluppi sostenibili. L’incontro di Oulx sarà il momento in cui tirare le fila di questo lavoro di ricerca-azione e narrazione territoriale, ponendo le basi per i lavori del III Laboratorio Alpino per lo sviluppo che avrà luogo in estate nell’alta valle tra Oulx e Sestriere.