Adesso gli esami si prenotano anche dal vostro farmacista Marco Cossolo: "Un ruolo fondamentale della rete delle farmacie"

FullSizeRender (3)

Parte il prossimo 8 aprile il nuovo servizio di prenotazione e ritiro referti in farmacia. Federfarma Torino, l’ASL T03. e l’ASL TO5 hanno definito i contenuti del progetto di estensione alle farmacie del servizio di ritiro referti e prenotazione telematica del SOVRACUP delle prestazioni specialistiche ambulatoriali. L’accordo prevede la possibilità per l’utente di recarsi in farmacia per ritirare i referti degli esami clinici, prenotare visite, prestazioni specialistiche ambulatoriali e di diagnostica strumentale attraverso il medesimo applicativo – REMEDES – utilizzato nella rete SOVRACUP, che gestisce le agende sul territorio dell’intera provincia.

Il servizio sarà gestito direttamente dalla farmacia, a fronte di un minimo contributo economico: 2 euro per singola ricetta, referto o variazione; 3 euro in caso di effettuazione di prenotazione e ritiro nelle medesima farmacia.  L’eventuale disdetta è invece a titolo gratuito. Il progetto prenderà il via il prossimo 18 aprile e i farmacisti sono stati appositamente formati per l’utilizzo del sistema di prenotazione. “Un servizio in più per i cittadini, che in questo modo potranno evitare di recarsi direttamente alle sedi delle singole ASL per prenotare, ritirare o disdire una prestazione ambulatoriale, così come le inevitabili lunghe attese telefoniche” – ha dichiarato il dottor Marco Cossolo, Presidente Federfarma Torino – “siamo sicuri che la comodità di potersi recare nella farmacia sotto casa per prenotare porti indubbi vantaggi alla cittadinanza, a fronte di un piccolo contributo, comunque assai ridotto rispetto a quelli che i cittadini dovrebbero sostenere per recarsi nelle varie sedi ASL. Siamo anche soddisfatti del riconoscimento, anche in questo caso, da parte delle ASL del ruolo fondamentale della rete delle farmacie, punti diffusi sul territorio del SSN”.  “Si tratta di un ulteriore grande passo avanti in termini di accessibilità, per una Sanità più vicina ai bisogni dei cittadini, grazie alla capillare presenza delle farmacie sul territorio cittadino” ha sottolineato il  Direttore Generale dott. Giovanni Maria Soro. “Una “multicanalità” per la prenotazione di visite, esami specialistici e ritiro referti, che va a implementare l’offerta di accesso ai servizi sanitari già presenti (Centri di Prenotazione, Call Center, posta elettronica), rispondendo alle esigenze di una maggiore flessibilità di orario e di una maggiore presenza territoriale, in modo che tutti i cittadini siano messi nelle condizioni di accedere alle cure secondo le modalità più semplici e a loro più congeniali”. “La collaborazione tra le Asl e le Farmacie rappresenta un momento di integrazione che si sta realizzando progressivamente sul territorio e che intende dare risposte sempre più adeguate ai cittadini – ha detto Massimo Uberti, Direttore Generale dell’Asl TO5 -attraverso la convenzione con Federfarma i cittadini dell’Azienda sanitaria di Chieri, Moncalieri, Nichelino e Carmagnola, potranno comodamente ritirare i referti, prenotare o disdire le visite ambulatoriali, a fronte di una spesa contenuta, direttamente nella farmacia vicino a casa. Questo servizio si aggiunge ai punti di prenotazione aziendali e alle modalità per via informatica già previste. È una scelta del cittadino in aggiunta ai servizi già resi delle Asl gratuitamente”.

locandina farma