Gli AIB di Vaie e Sant’Antonino alla fiera del settore emergenza Presentata l’esercitazione svolta a Vaie e Sant’Antonino dal 24 al 28 maggio

scuole-4

MONTICHIARI – Con l’edizione appena conclusa al Centro Fiera di Montichiari, REAS ha confermato la propria leadership tra le manifestazioni dedicate al settore emergenza, ampliando la quota di espositori e visitatori provenienti dall’estero. Nelle tre giornate di apertura, dal 6 all’8 ottobre, è stata nuovamente superata la soglia delle 23 mila presenze di operatori e volontari che hanno raggiunto REAS, con una quota sempre più rilevante di visitatori e buyers internazionali.

Alla Manifestazione hanno preso parte anche le Squadre AIB di Sant’Antonino e di Vaie con un proprio stand unitamente al 1^ Nucleo Protezione Civile ANPS di Ivrea. Nel corso delle tre giornate, oltre ad accogliere i numerosi visitatori presso lo stand, con momenti dedicati agli studenti delle scuole medie della zona, i nostri volontari hanno partecipato ai vari convegni e workshop della manifestazione. Il primo convegno, organizzato da Aib Italia, sulle tematiche connesse all’antincendio boschivo, al termine di una stagione particolarmente critica su scala nazionale e con un’emergenza incendi che per il Piemonte non è ancora finita, dal titolo “Incontro e confronto tra i Sistemi regionali AIB, al termine della prima campagna estiva condotta senza il supporto operativo-direttivo del Corpo Forestale dello Stato“.

Il secondo, incentrato sulla Gestione di un’Associazione di volontariato tra “obblighi e responsabilità”, con approfondimenti sugli aspetti normativi e fiscali, attraverso la conoscenza delle responsabilità civili e penali e di quelle in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, nell’ambito specifico del volontariato di Protezione Civile. Un corso sull’utilizzo di macchine movimento terra, in particolare di escavatori, al termine del quale un volontario ha ricevuto un certificato di abilitazione alla conduzione del mezzo.

La fiera

Le tre associazioni hanno allestito uno stand di ben 391 metri esponendo mezzi, materiali, attrezzature e supporti audiovisivi suddivisi per aree tematiche d’ intervento: antincendio boschivo, manutenzioni ambientali, alluvioni e dissesti idrogeologici, logistica con la tenda pneumatica, interventi generici e di ricerca persone scomparse in ambiente montano, presentando anche le innovazioni degli ultimi 3 anni realizzate nei progetti che le squadre hanno realizzato in rete tra loro.

Gli organizzatori della manifestazione, al termine dell’iniziativa che ha consolidato il proprio successo superando le presenze della scorsa edizione, hanno affermato: “REAS mette al centro le istituzioni, gli operatori e i volontari di settore”. “La fiera si è confermata un appuntamento di grande richiamo per gli operatori del settore e per tutto il mondo del volontariato e, al tempo stesso, ha proposto una vetrina di prodotti e servizi di alto livello confermano la competitività delle nostre aziende. Siamo orgogliosi che REAS si confermi ogni anno un punto di riferimento per un settore che, come dimostrano gli eventi tragici che anche di recente hanno coinvolto il nostro Paese, è sempre più strategico“.

Sono stati 3 giorni intensi in cui i volontari hanno potuto aggiornarsi sulle nuove tecnologie a disposizione per fronteggiare le emergenze, frequentare forum tecnici sulle tematiche della sicurezza e confrontarsi con altri volontari provenienti da tutta Italia ed anche dall’estero. L’evento è stato inoltre l’occasione per mostrare ai visitatori le attività svolte dalla Commissione di Protezione Civile del Vol.To., a cui fanno riferimento le tre associazioni, in questi primi 9 anni di attività, ed in particolare durante il 9° Campo Scuola di Protezione Civile, svoltosi a Vaie e Sant’Antonino dal 24 al 28 maggio scorsi, classificato per la 7 volta consecutiva come esercitazione coordinata dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale.