Al Salone del Gusto numerosa la presenza di Aziende delle Valli: dal Cevrin ai Birrifici, ai Vini, passando per il Caffé e i Maestri chocolatier

(foto C.Allais)(foto C.Allais)

TORINO – Confidando nel bel tempo ha preso il via già ieri sera il Salone del Gusto, con oltre un migliaio di espositori sparsi tar le piazze del centro, i portici e soprattutto il villaggio del Valentino, dove è localizzato il Piemonte. La presenza del food & beverage delle aziende della montagna e delle Valli Susa e Sangone è ampia. Sempre di più la qualità nell’agroalimentare paga. Lo dimostrano i successi di alcune eccellenze che stanno riuscendo ad andare oltre le piccole nicchie, creando peraltro nuova  occupazione.

L’elenco è lungo: dal Genepy con gli altri liquori da erbe alpine di Granger, ai panifici, al miele d’alpeggio, ai Vini DOC della Strada Reale, passando per i birrifici Soralamà e Alèghe. Al maestro chocolatier giavenese Guido Castagna, fino al Cévrin di Coazze e il Caffè di Messineo, coordinatore dell’intera sezione di presidi Slow Food dedicati a questa bevanda. Una carrellata veloce e non esaustiva, qui sotto rappresentata, dallo shooting fotografico scattato al cellulare di Claudio Allais, che necessita un approfondimento. Il vantaggio di questa edizione è che per fare un giro completo tocca camminare e molto. Dai Murazzi, a tutto il Centro per poi arrivare al Valentino.

Lo Spazio Piemonte, l’area espositiva della Regione è invece localizzata in piazza Castello e comprende uno spazio multifunzionale di 300 metri quadri, due igloo di dimensioni differenti e uno show room all’interno di un container, che ospita il punto d’accoglienza istituzionale. Il programma comprende appuntamenti di showcooking con chef stellati e convegni, esperienza di land art tra i monumenti più significativi del centro di Torino, la degustazione dei prodotti di qualità del Piemonte Dop e Igp.

Per raccapezzarsi  sugli eventi unica soluzione e navigare nel sito http://www.salonedelgusto.com/ e scaricare mappe e programmi. La spending review ha tagliato i fondi per un’app dedicata.

j7e03lw