Al Sestriere un nuovo ufficio del turismo

Ufficio del turismo del SestriereUfficio del turismo del Sestriere

SESTRIERE – Dal 1° dicembre 2016 l’Ufficio del Turismo di Sestriere è stato trasferito nella nuova sede al piano terra di Casa Olimpia in Via Pinerolo n19 10058 Sestriere (TO). Tel. 0122 755444 email:[email protected]

Una nuova sede nella ex casa cantoniera per una location prestigiosa, con un fantastico panorama sulle piste da sci di Sestriere, che si sviluppa su tre piani. Al piano terreno si trova l’ufficio del turismo mentre ai piani superiori verranno organizzati mostre e incontri.

Si parte, in occasione del ritorno della Coppa del Mondo di Sci Alpino e a dieci anni dai giochi di Torino 2006,  con quattro giorni di eventi dall’8 all’11 dicembre a cura del GIS, lo sci club dei giornalisti italiani, associazione, di cui è presidente il giornalista Rai Francesco Marino, impegnata in circa 80 anni di storia nella promozione dei valori non solo sportivi della montagna.

Giovedì 8 dicembre ore 16 inaugurazione delle mostre “Le strade del Sestriere” e “Forme bianche” visitabili fino all’11 dicembre.

Venerdì 9 dicembre alle 16.30 si terrà l’incontro “Le strade del futuro. Grandi o piccoli eventi?”. Sport e turismo tra strategie e opportunità. Interverranno: Flavio Roda (Presidente Fisi), Gianni Vittorio Armani (Presidente ANAS), Valter Marin (Presidente Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea), Giovanni Brasso (Presidente Sestrieres Spa), Stefano Marroni (Vicedirettore Tg2), Marco Pratellesi (Vicedirettore AGI), Luca Rolandi (USSI), Pierangelo Molinaro (Aips Europa). Modera Roberta Serdoz (Tg3).

“LE STRADE DEL SESTRIERE” –  Sestriere e le sue montagne nelle immagini dell’archivio storico dell’ANAS.  Le sale dell’ex Casa Cantoniera ospitano una mostra che rappresenta a suo modo il ritratto di un paese che lavorava con idee semplici e chiarissime sul futuro da costruire, sull’azzeramento delle distanze. Era un umano bisogno quello di adoperarsi per avvicinare luoghi e persone e che si è tradotto nelle forme più evolute proprio attraverso lo sport e il turismo. Dal passato un motivo di riflessione nel dibattito ancora aperto sull’importanza e sul rapporto tra grandi opere e grandi eventi.

“FORME BIANCHE” – Suggestioni di neve, acqua e tempo. Fotografie di Gisella Motta, fotogiornalista di Bell’Italia, Bell’Europa, Meridiani Montagna, Sci. (…)” Il bianco come tema dominante. Il colore come sostegno all’idea. Gisella Motta dipinge con la luce la forma della neve. Quel particolare agglomerato di acqua e aria, scrive in presentazione Dario Moricone –  che diventa esperienza concreta, materica. Dietro lo scatto il pensiero che l’Occhio umano attraverso quello meccanico può disegnare la realtà e modellarla secondo il suo desiderio. Nel monologo finale di American Beauty, film capolavoro di Sam Mendes, un Kevin Spacey morente ci dice che: è difficile restare arrabbiati quando c’è tanta bellezza nel mondo” (…)