Almese, due giorni dedicati all’archeologia Sabato 24 settembre spettacolo e domenica 25 visite guidate

almese-villa-romana-1

ALMESE – Due giorni, sabato 24 e domenica 25 settembre, dedicati all’archeologia protagonista, in valle di Susa, la villa romana di Almese. Il sito archeologico di Grange di Rivera sarà aperto alle visite guidate, sabato in occasione della giornata europea del patrimonio archeologico e domenica per quella del patrimonio archeologico della valle di Susa. Di particolare rilevanza l’evento previsto sabato dalle 18,30 alle 22, “Luci e fuochi alla villa romana di Almese” organizzato dall’associazione almesina ArcA che cura da anni le visite guidate al più grande edificio privato di epoca romana dell’Italia nord occidentale. Uno spettacolo rievocativo con danze ed esibizione dei gladiatori, proposto dall’associazione Okelum, che nel sito archeologico almesino ha già messo in scena con successo alcune rievocazioni storiche. Contestualmente è prevista una degustazione di vini e prodotti del territorio. Inoltre, gli accompagnatori di ArcA guideranno i visitatori alla scoperta della villa risalente al I secolo dopo Cristo. Domenica, settima giornata del patrimonio archeologico della valle di Susa, organizzata da Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina, in collaborazione con la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Torino, che quest’anno ha come tema il fuoco, non a caso ripreso nell’evento della giornata precedente. La villa romana di Almese sarà aperta dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 17,30 con le visite guidate a cura di ArcA. Gli eventi almesini sono patrocinati dal Comune, dalla Fondazione Magnetto, dalla Finder Spa, oltre che dalla Soprintendenza e Tesori d’arte.