Almese e le piste forestali. La richiesta dell’opposizione in Consiglio Comunale sui lavori mai realizzati Il gruppo Almese Viva: "Vogliamo conoscere i motivi per cui il progetto sarebbe stato accantonato"

Incendio di notte

ALMESE – Manutenzione del territorio e strutture funzionali al soccorso e alla prevenzione, sopratutto nei casi di incendio, sono l’oggetto dell’interrogazione che il gruppo Almese  Viva, in Consiglio Comunale con  Bruno Gonella, Valeria Carello e Claudio Suppo ha posto all’amministrazione. La realizzazione pista forestale Magnetto–Pilone Mollar è l’argomento che verrà dibattuto nella prossima riunione.

Qualche anno fa è stato progettato un tratto di pista forestale lungo circa 70 metri, che collegherebbe la pista Magnetto – Pilone Mollar con quella che dalla borgata Muande si perde inbosco nelle vicinanze della stessa pista Magnetto – Pilone, indicativamente alla quota altimetrica corrispondente alla fine dell’asfaltatura della stessa– spiegano i consiglieri – Questo progetto, non ancora realizzato, sarebbe concretizzabile in tempi brevi, eventualmente anche su iniziativa di prevenzione da parte della locale squadra AIB, impegno già ventilato con la precedente amministrazione”.

I consiglieri interrogano la maggioranza di voler fornire conferma sulla effettiva volontà di realizzare l’opera. In caso contrario il gruppo Almese Viva vuole conoscere i motivi per cui il progetto sarebbe stato accantonato e chiede all’amministrazione di voler chiarire le ragioni che hanno determinato tanto ritardo nell’esecuzione dei lavori e quando l’amministrazione comunale intende procedere nella costruzione del tratto di pista forestale e con quale tempistica.