Alpe Palé di Coazze: interviene anche il Soccorso Alpino della Val Sangone per recuperare la carcassa di una vacca L'intervento effettuato impiegando un elicottero della Air Green

Il recupero con l'elicottero di una carcassa di bovino da parte del Soccorso Alpino Val SangoneIl recupero con l'elicottero di una carcassa di bovino da parte del Soccorso Alpino Val Sangone
COAZZE – Come ben sanno i margari che monticano in alpeggio, anche la morte di una bovina diventa un problema burocratico, essendo infatti obbligatorio il recupero della carcassa, il suo smaltimento, oltre agli adempimenti sanitari dei veterinari della Asl.
Per questo motivo nella mattinata di oggi cinque tecnici della stazione Val Sangone del Soccorso Alpino Piemontese  sono stati impegnati per il recupero della carcassa di una bovina in località Alpe Palè attorno ai 1400 metri di quota nel Comune di Coazze.
La bovina, di razza piemontese, era morta da qualche giorno,. Nonostante questo è stata imbragata e rimossa dal torrente in cui era caduta, anche per evitare contaminazioni delle acque per via dello stato di decomposizione avanzato. Gli uomini del CNSAS, sono riusciti a legarla per le zampe con delle cinghie e permettere il recupero appendendola al  gancio baricentrico del Lama, l’elicottero della ditta Airgreen di Robassomero. Dopo un primo spostamento è stato possibile avvolgere la vacca in una rete per trasportarla fino alla strada dove attendeva il camion per trasportare la carcassa per lo smaltimento.

Questo slideshow richiede JavaScript.