Alpignano, “Libri in luce” porta un contributo alla cultura Terza edizione della Festa del Libro di Alpignano al Movicentro (piazza Robotti) accanto alla stazione ferroviaria da venerdì 10 a domenica 12 febbraio

libri in luce

ALPIGNANO – Il comune di Alpignano ha aperto le porte del Movicentro al libro. Con questo evento si inaugura una nuova destinazione temporanea di un edificio che si presta bene ad accogliere eventi e manifestazioni, sia per la tipologia di spazi, sia per la prossimità alla stazione, ai parcheggi e alle linee di autobus. Una collocazione strategica, che intende dare rilievo a una manifestazione che l’amministrazione ha voluto realizzare in occasione del San Valentino, per incentivare la diffusione della cultura regalando un libro. L’amministrazione ha dato così un nuovo impulso all’ utilizzo di uno spazio che da molti anni cerca la sua vocazione definitiva, dopo le prove generali che si sono tenute in occasione del primo consiglio comunale di insediamento del nuovo sindaco, della giunta e del consiglio comunale, lo scorso luglio 2016. Nato come polo strategico rispetto ai trasporti pubblici e privati, si presta in realtà a ben più ambiziosi progetti, diventando una sorta di piazza pubblica al coperto e quindi bene adatta a ospitare manifestazioni pubbliche. Per renderlo adeguato ad accogliere l’iniziativa, l’amministrazione, ha portato avanti molti lavori di sistemazione interna, tra cui il posizionamento di corpi illuminanti, la tinteggiatura, le pulizie, un riordino generale della programmazione impiantistica e una verifica del funzionamento di tutte le predisposizioni domotiche. A fine manifestazione, al Movicentro resterà un’ eredità: la nuova saletta per la mensa dei dipendenti, più comoda e funzionale di quella precedentemente situata al Cruto. Le novità non riguardano solo la location e la data, ma anche i contenuti, di questa terza edizione di “Libri in luce”. Grazie alla collaborazione con la direzione artistica di Lettera23, il collettivo di giornalisti che ha curato la programmazione, si è ampliata l’offerta. L’ 0biettivo dell’amministrazione era il coinvolgimento di coloro che devono essere i principali interessati ai libri, ovvero gli studenti, quindi è stato previsto un momento a loro dedicato, a cui parteciperà l’Assessore alla Cultura Gianni Brignolo. La festa del libro apre quindi già il venerdì mattina 10 febbraio, per accogliere gli allievi della scuola medie di Alpignano, che avranno il piacere, tra gli altri, di conoscere e conversare con uno dei nostri più illustri cittadini, Enrico Tallone, che come tutti gli anni avrà una teca dedicata a custodire i suoi preziosi volumi. Incontrerà gli studenti per parlare de “Il mestiere del libro”, venerdì mattina alle ore 12.00. Segue alla sera l’inaugurazione al pubblico, alle 18.30, alla presenza del Sindaco Andrea Oliva. Altro importante momento istituzionale è il riconoscimento che l’Amministrazione vuole offrire ai laureati di Alpignano, per il conseguimento di questo importante titolo, alle ore 11.00 di domenica 12 febbraio. Il comune di Alpignano invita ” tutti i cittadini a prendere parte a questa importante occasione per conoscere, oltre alla letteratura, un luogo che appartiene a tutta la città, vivificato dalla cultura”.

Per informazioni: Comune di Alpignano, Ufficio Promozione del Territorio 011-966.66.61/49/57

http://www.comune.alpignano.to.it