Alpignano si inserisce nel consorzio Turismovest Il 20 gennaio si firmerà l’accordo

La sede di Turismo Ovest presso la Casa del Conte Verde  a Rivoli

ALPIGNANO – Apertura d’anno all’insegna di un passo importante per lo sviluppo territoriale di Alpignano. Insieme a Rivoli, Rosta e Buttigliera Alta, Alpignano entrerà a far parte del consorzio per lo sviluppo turistico Turismovest, così da poter organizzare in maniera ottimale eventi, ricettività turistica e valorizzare tutte le eccellenze del territorio.

Sarà così più facile proporre iniziative legate al museo della lampadina Sogno di Luce, alla storica ed importante stamperia Tallone, così come altre manifestazioni legate al territorio: le varie fiere, il salone del libro, Ortolandia ed il mercatino di Natale. L’alleanza con gli altri comuni limitrofi permetterà di ottimizzare costi e risorse.

«In questi anni c’è stata una riduzione del personale dipendente, gli uffici ci fanno spesso presente l’aumento dei carichi di lavoro. Questa è una delle cause che ha impedito di ampliare l’offerta di iniziativa sul territorio» spiega il sindaco Gianni Da Ronco «Turismovest diventa dunque la risorsa adatta per raggiungere l’obiettivo». L’entrata di Alpignano non è solo un’opportunità fine a se stessa, ma ne beneficeranno tutti i comuni consorziati a Turismovest, offrendo un ventaglio di offerte maggiore.

L’accordo sarà firmato ufficialmente il 20 gennaio in Municipio a Rivoli, alla presenza del sindaco di Rivoli Franco Dessì, quello di Alpignano Gianni Da Ronco, e  del presidente del consiglio di amministrazione di Turismovest, Andrea Filattiera.