Gli alpini di Cesana in festa al Massarello, presente il past-president Giancarlo Sosello Tantissimi gagliardetti dei Gruppi della Sezione Valsusa

Alpini a CesanaAlpini a Cesana

di GIOVANNI BALLARIO

CESANA  – Il Gruppo Alpini di Cesana Torinese ha festeggiato nell’ultimo week-end di agosto la sua tradizionale “festa degli alpini” in località Massarello. La festa è iniziata il sabato con la sfilata degli alpini attraverso le vie cittadine accompagnata dalla Fanfara ANA Valsusa diretta dal maestro Danilo Bellando con tappe presso alcuni esercizi commerciali per momenti di convivialità con degustazione di cibi e vino.

Al termine della sfilata sulla piazza antistante la sede comunale la Fanfara ha intrattenuto alpini e villeggianti con un piccolo concerto intonando alcuni brani musicali. Puntuali la domenica mattina gli alpini per la sfilata ma soprattutto per gli Onori ai caduti. Prima tappa presso il monumento agli alpini di fronte alla sede comunale con alzabandiera e deposizione di corona di alloro.

Presenti alla cerimonia il comandante dei Carabinieri di Cesana Torinese, maresciallo Capo Giuseppe Cacciatore, insieme con il vice comandante maresciallo Valeria Panzera , il sindaco Lorenzo Colomb ,accompagnato dal gonfalone comunale, in rappresentanza della base di Bousson il Maresciallo Carlo Popolizio ed infine per quanto riguarda l’ANA, oltre al Gruppo di Cesana Torinese Ruggero Tisserand ed il vice presidente vicario Bartolotti Gianfranco accompagnato dal vessillo sezionale.

Presenti anche i vicepresidenti Arcidiacono e Perotto ed consiglieri Bosco, Anselmetto e Ballario. Non poteva mancare all’evento l’inossidabile e nostro past-president Giancarlo Sosello. Numerosi i gagliardetti dei Gruppi oltre a quello di Cesana Torinese (Arese, Rivoli, Foresto, Borgone di Susa, Sauze d’Oulx, San Didero, Tonco, Sestriere, Bardonecchia, Avigliana, Riva presso Chieri, Tonengo, Sant’Antonino, Buttigliera, Sant’Ambrogio, Chianocco, Caprie, Madonna di Campagna, Oulx, Susa) Successivamente la sfilata si recava prima presso la lapide dei caduti posta all’interno del cimitero e poi presso il monumento dell’artiglieria.

Gli alpini si sono recati quindi in località Massarello per i tradizionali discorsi ma soprattutto per omaggiare l’ex capo gruppo Giuseppe Ferraris di una targa per i sui tanti anni a capo degli alpini di Cesana Torinese e per una sorta di passaggio di consegne al nuovo capo gruppo Tisserand. Alle ore 11,15 la santa messa officiata dal parroco don Andrea Gallizio con la distribuzione del pane benedetto e recita della Preghiera dell’Alpino, come di consueto recitata dal Maresciallo Giorgio Gambelli, e per finire tradizionale pranzo alpino servito nella bellissima pineta in località Massarello e la musica della Fanfara ed i tanti cori che hanno concluso nel tardo pomeriggio una due giorni di festa alpina e di amicizia.