Il Gruppo Alpini di Sestriere ha fatto festa al Monterotta Presenti il capo gruppo Poncet e il past president Sosello

Gli alpini preparano la polentaGli alpini preparano la polenta

di GIOVANNI BALLARIO

SESTRIERE – Anche quest’anno il Gruppo Alpini di Sestriere ha festeggiato in località Monterotta. La mattinata si preannunciava difficile per la presenza di nubi minacciose che verso le 9 del mattino cominciavano a riversare le prime gocce di acqua che via via diventavano sempre più copiose. Imperterriti gli alpini del Gruppo preparavano il rancio alpino incuranti del brutto tempo confidando nell’arrivo del bello, in tempo per la Santa Messa e per la successiva distribuzione del rancio alpino. Puntuale alle ore 12 la Santa Messa, con il cielo ormai rischiarato dal sole, celebrata come sempre dall’inossidabile Don Gaetano Bellissima, attorniato, oltre che dal Vessillo Sezionale portato dall’alfiere Pelissero, anche dai gagliardetti di Borgone, Bussoleno, Cesana, Sant’Ambrogio, Susa, Palazzolo Vercellese, Tonco d’Asti, Lagnasco, Pontestura e Revigliasco.

Molti Gruppi presenti

Presente come sempre l’alfiere Adriano Beraud del gruppo di Sestriere ed il capogruppo Massimo Poncet. In rappresentanza della sezione erano presenti oltre al past-president Sosello, che anche quest’anno non è voluto mancare alla festa, i consiglieri Bosco, Tisserand, Guglielminotti e Ballario.
La Santa Messa terminava con la preghiera dell’alpino recitata dal Capogruppo Massimo Poncet e successivamente prima della benedizione finale veniva intonato dai presenti il canto “Signore delle Cime”.

Gli ottant’anni del socio Gay

Quest’anno il capogruppo ha voluto donare al socio del gruppo Renato Gay, in occasione dei suoi 80 anni, una scultura realizzata dallo scultore Carlo Piffer anchegli socio del gruppo. Come di consueto al termine della funzione religiosa il gruppo ha offerto un ricco aperitivo. La festa proseguiva con la distrubuzione del rancio alpino ad un centinaio di persone tra alpini e villeggianti
che successivamente hanno potuto godere come di consueto dell’intrattenimento musicale con la possibilità di esibirsi in qualche ballo. Nel tardo pomeriggio domenicale la fine dei festeggiamenti con un arrivederci al prossimo anno da parte del past-president Sosello e del capogruppo Poncet.