Anche Coazze dice NO ai botti di Capodanno Sanzioni fino a 500 euro

fuochi fineanno

COAZZE – Come molti altri Comuni della Valsangone e Val Susa, anche il comune di Coazze ha vietato i botti di Capodanno. Con ordinanza del 27 dicembre 2016 il Sindaco Mario Ronco ha infatti disposto il divieto assoluto di accendere, lanciare e sparare materiali pirotecnici e similari su tutto il territorio comunale dal 29 dicembre 2016 al 01 gennaio 2017. L’ordinanza si pone l’intento di garantire la tutela della quiete pubblica e della sicurezza sia di chi maneggia tali oggetti, sia di chi possa venirvi accidentalmente in contatto, senza dimenticare gli effetti negativi che tali pratiche possono riverberare sul mondo animale, sull’ambiente e sulla proprietà pubblica e privata. Ferme restando le sanzioni penali ed amministrative previste da leggi e regolamenti, la violazione della presente ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa che va dai 25,00 ai 500,00 euro.