Anche il CAAV di Giaveno al Family Day 2016 Ad accompagnare i giavenesi ci sarà anche la vicepresidente del Consiglio Regionale, Daniela Ruffino

family-cav

GIAVENO – Partiranno in pullman nella tarda serata di oggi i volontari del Centro Accoglienza alla Vita di Giaveno (Caav), guidati dalla loro presidente Teresa Bava, che domani, sabato 30 gennaio, manifesteranno a Roma il loro dissenso al disegno di legge Cirinnà (per il riconoscimento delle unioni civili), durante il “Family Day”. I manifestanti giavenesi viaggeranno insieme con alcuni esponenti del Movimento Gioventù Ardente Mariana di Torino e saranno sostenuti dal vicepresidente del Consiglio Regionale, Daniela Ruffino, ex primo cittadino di Giaveno, che li accompagnerà in veste ufficiale. “La Famiglia naturale risulta semplicemente “indisponile” a qualunque potere o compromesso. Affermiamo che lo Stato non ha il potere di “definirla”, né tanto meno di “costituirla”, ma soltanto di riconoscerla nella sua realtà propria e originaria, ricevendone legittimazione e ispirazione per il proprio retto agire, promuovendola con ogni mezzo” spiega Teresa Bava. L’appuntamento romano di sabato 30 gennaio segue di una settimana le manifestazioni svoltesi in molte città italiane che, al contrario, sostenevano il ddl Cirinnà.