Anche Plano smentisce lo spostamento del Palio per la concomitanza della 3 giorni Notav a Venaus "Il Festival ALTA Felicità non cambia i programmi della Città di Susa'"

sandro plano 4

SUSA – E’ lo stesso Plano a smentire la notizia data oggi dal nostro giornale sullo spostamento del Palio di Susa a causa della concomitanza nel week-end del 22 – 23 – 24 luglio a  Venaus del “Festival ALTA Felicità”, kermesse organizzata dal Comune di Nilo Durbiano e del cosiddetto Movimento Notav che prevede eventi musicali e appuntamenti assortiti accomunati dallo spirito anti Nuova Linea Torino-Lione, cui come sempre accade non mancano di dare adesione artisti e personaggi un po’ da tutta Italia fra cui il Gruppo Alternativo napoletano 99Posse e il Michele Riondino che in tv interpreta Il Giovane Commissario Montalbano, ma è vicino ai centri sociali di Taranto.

“Ho letto di un mio presunto intervento per far spostare la data del Palio di Susa per non interferire con i concerti No Tav di Venaus  – dice Sandro Plano – Vi dico che  la notizia – che quindi non c’è –  è totalmente infondata. Io non ho chiesto niente a nessuno! Non sono stato io a organizzare l’evento musicale e a stabilirne la data. La nostra Amministrazione condivide piuttosto la preoccupazione dei Borghi sui possibili riflessi sul Torneo e assicura la piena disponibilità a sostenerne le decisioni che riterranno più utili per la sua buona riuscita.” 
Naturalmente crediamo al Sindaco, salvo decisioni che potrebbero prendersi altrove per quei giorni, ma lo assicuriamo che la nostra fonte, che comunque dava la cosa non per certa, non ha inventato l’argomento, di cui in qualche sede si è effettivamente discusso.