Ancora sala piena per il musical “Il Pellegrino di Dio” Replica il 6 maggio alle ore 20:30 al Teatro Rosaz di Susa

Lo spettacolo a Susa al Monsignor rosazLo spettacolo a Susa al Monsignor rosaz

SUSA – Il musical “Il Pellegrino di Dio” interpretato dai giovani della Compagnia Anima Libera è prodotto dall’Associazione Sollievo, dopo il sold out del suo debutto il 15 gennaio scorso, fa il tutto esaurito anche alla seconda replica andata in scena l’11 febbraio scorso al Teatro Rosaz di Susa in onore di Don Piardi, che negli ultimi sei mesi della sua vita ha accompagnato la nascita e ai primi passi di Anima Libera.

Suore Missionarie Francescane di Susa

Lo spettacolo, richiesto all’Associazione Sollievo dalle Suore Missionarie Francescane di Susa in occasione del 25° anniversario della sua beatificazione, ripercorre le tappe più importanti della vita e delle opere del Beato Rosaz, raccontate da una suora francescana dei giorni nostri che, attraverso la danza, il canto, la recitazione, effetti speciali e colpi di scena, commuove e diverte allo stesso tempo; leggero, brioso, arricchito da gags comiche ma anche da momenti altamente commoventi ed emozionanti intrisi di forte spiritualità. Il musical è rappresentato dalla Compagnia Anima Libera, un gruppo di giovani, bambini, allievi e professionisti, che hanno dato vita al progetto Accademia PerLa Strada, promosso dall’Associazione Sollievo che utilizza l’arte del musical come strumento di crescita morale ed artistica. Infatti per l’allestimento di questo spettacolo sono stati coinvolti una ventina tra bambini e ragazzi della Valsusa.

Il progetto

Questo progetto è nato grazie alla collaborazione con gli artisti ed insegnanti della compagnia teatrale di Carlo Tedeschi, regista di fama nazionale e uomo impegnato nell’aiuto concreto ai giovani di tutta Italia. L’associazione Sollievo, presente con questo progetto a Leinì e nelle Valli di Lanzo è presente da poco anche a San Giorio di Susa presso la casa antistante la chiesa che con il benestare del Vescovo di Susa è diventata un centro giovani con dei corsi di laboratorio musical per tutti i bambini e ragazzi. In occasione della rappresentazione è stata esposta una teca venerativa della talare insanguinata di San Giovanni Paolo II, omaggio di Don Luigi Magnano, parroco di Balangero, ai giovani della Compagnia e a tutti i religiosi e i presenti intervenuti. In conclusione è intervenuto l’assessore alla cultura di Susa Antonita Fonzo che ha espresso: “Cari ragazzi siete wow, wow, wow!!! Lo spettacolo obbliga a riflettere sul senso di responsabilità e sui valori morali con un energia e una allegria straordinaria.

Gemma Amprino

Il consigliere comunale Gemma Amprino che a caldo ha espresso: “Quando si è abituati a respirare lo smog della città, dopo un po’ non ci si rende conto dell’aria sporca che si respira, ma poi quando improvvisamente respiri una boccata d’aria fresca, quella d’alta montagna, ci si accorge della differenza sostanziale. Ecco questa sera, cari giovani, siete stati questo: una boccata d’aria d’alta montagna“.

Replica

Il musical sarà replicato nuovamente il 6 maggio alle ore 20:30 al Teatro Rosaz di Susa in occasione della festa del Beato Rosaz. Info e prenotazioni: 329 7075330.