“Andavo a 100 all’ora…” ma non per trovare la “bimba mia”: è il vento misurato oggi al Vaccarone dall’Arpa La stazione ai 2.745 metri di quota oggi ha rilevato vento di phoen a 104 Km/h

Il Rifugio Vaccarone (Foto MC)Il Rifugio Vaccarone (Foto MC)

GIAGLIONE – Con buona pace del Mercalli di turno, per dirla come Bob Dylan “Non hai bisogno di un meteorologo per sapere da che parte tira il vento”. E il “Magico vento valsusino” oggi si è fatto sentire forte: la discesa di aria fredda polare dalle regioni settentrionali europee ha determinato un’intensificazione dei venti a tutte le quote con ventilazione molto forte e irregolare in quota su tutte le Alpi. E in Val di Susa con raffiche di  foehn che si sono sono fatte sentire anche nelle zone di pianura.

La centralina ARPA del Rifugio Vaccarone, sotto il Col d’Ambin a 2.745 metri, ha rilevato alle 13.00 vento da 29 metri al secondo per una velocità di 104 kilometri orari.  Solo 83,2 kilometri/ora ai 2.,701 metri del Fraiteve. A Pietrastretta (Mompantero) poco meno: 80,6 Km/h.

Ma non è il record in Piemonte: ai 3.272 del Gran Vaudala, sopra Ceresole Reale, la centralina ha misurato 122,8 Km/h.

Le previsioni dell’ARPA Piemonte dicono che l’aria fredda artica “sarà anche causa di un marcato calo delle temperature a tutte le quote. Il calo termico di domani sarà, tuttavia, attenuato dagli effetti del foehn e verrà percepito soprattutto nella giornata dell’Epifania”.