AnimaGiovane, l’associazione sul campo contro il bullismo

L'Associazione AnimaGiovaneL'Associazione AnimaGiovane

di LUCA MARSICO

L’associazione AnimaGiovane, da più di dieci anni “immersa” fra i ragazzi, ha raccolto nel corso del tempo innumerevoli storie ed esperienze di bullismo. Il fenomeno del bullismo ha assunto notevoli proporzioni, sia per i numeri che coinvolge, sia per la risonanza che ha sui media e sui social. Come spesso accade, nel momento in cui una prassi diventa “fenomeno”, diventa difficile agire per controllarlo o per contrastarlo. Di fronte a tali situazioni di sofferenza, l’associazione si è chiesta come poter sfruttare in modo fruttuoso l’innumerevole quantitativo di esperienze raccolte negli anni. La decisione dell’associazione è quella di utilizzare l’arte del teatro e del video per denunciare il problema del bullismo, al fine di coinvolgere e sensibilizzare nel modo più efficace possibile i giovani e le loro famiglie.

Lo spettacolo

Lo spettacolo “InterEssere”, organizzato dalla Scuola di teatro Star, porterà sulla scena storie vere di bullismo raccolte negli anni dall’associazione AnimaGiovane, con un approccio totalmente interattivo col pubblico e accostando il linguaggio delle nuove tecnologie. Al suo interno si alternano momenti di performance artistiche e momenti di approfondimenti sull’argomento -condotti da figure competenti del settore-, senza mai perdere il ritmo della narrazione.

Non solo teatro

Al fine di rendere il suo operato più duraturo ed efficace, l’associazione AnimaGiovane ha intenzione di pubblicare due manuali in formato elettronico da offrire alle famiglie e ai docenti per intercettare i segnali del bullismo prima che diventino un disagio. Il manuale per docenti conterrà attivazioni per continuare un percorso in aula sulle dinamiche presentate dallo spettacolo. Il manuale per le famiglie potrà essere caricato sui siti delle scuole che parteciperanno al progetto e diffuso presso la cittadinanza attraverso i canali istituzionali competenti. L’associazione ha, inoltre, l’intenzione di produrre video con la partecipazione dei ragazzi e di potenziare lo sportello di consulenza educativa “Lo Spiazzo”, un luogo sicuro in cui i ragazzi potranno cercare aiuto anche a distanza. Per supportare il progetto dell’associazione AnimaGiovane potete votarli sul sito https://community-fund-italia.aviva.com/voting/progetto/schedaprogetto/16-1080