Arriva l’App per la raccolta dei rifiuti Uno strumento importante a supporto delle comunità servite da Acsel

L'APP di AcselL'APP di Acsel

S.AMBROGIO – Arriva anche in Valsusa, a supporto dei cittadini serviti da Acsel SpA, un importante strumento digitale, da installare sulla telefonia mobile, per chiarire ogni dubbio sulla corretta separazione degli scarti, sui calendari della raccolta porta a porta, sulle isole ecologiche e sulle possibilità per la riduzione dei rifiuti.

L’App

“BeatAPP” ovvero “Beato chi lo sApp” è questo il nome della APP che nasce nell’ambito della campagna di sensibilizzazione lanciata dalla Provincia di Torino: “Raccolta Differenziata. Beato chi la fa. Bene”, che richiama l’esigenza di limitare gli sprechi e di evitare la produzione di tutti i rifiuti non strettamente necessari. La APP, con un click, aiuta a fare una buona raccolta differenziata, ricordare i giorni di ritiro del porta a porta, trovare i luoghi di conferimento più vicini, trovare i distributori alla spina e i negozi dove acquistare senza imballaggi e ricordare i giorni di raccolta porta a porta, ma offre anche la possibilità di scoprire che fine fanno i rifiuti dopo la raccolta differenziata. La APP si scarica gratuitamente sul sito di ACSEL al link XX o della città metropolitana oppure su Playstore perAndroid o AppleStore per Apple.

La raccolta differenziata

Se, dopo averla scaricata ed utilizzata non si trova il rifiuto cercato, è possibile segnalarlo così come trasmettere un nuovo punto riduci e riusa semplicemente scrivendo a [email protected] ACSEL invita tutti i cittadini a utilizzare questo nuovo importante strumento e a diffonderlo per poter chiarire con semplicità ogni dubbio e far crescere la consapevolezza sulla corretta separazione di ogni scarto per il suo corretto riciclo.