#aqualunquetitolo: ad Almese lo sportello di consulenza sul mondo del lavoro Uno sportello per giovani, imprese, attività produttive e commercianti interessati ai tirocini formativi

Municipio AlmeseMunicipio Almese

ALMESE – È attivo da martedì 13 giugno, presso la Sala del Consiglio Comunale, lo sportello di consulenza a cura del Consorzio Sinapsi, nell’ambito del progetto #aqualunquetitolo, rivolto a giovani dai 15 ai 29 anni che non studiano e non lavorano, con ISEE inferiore a 25 mila euro.

#aqualunquetitolo

Il progetto, la cui presentazione nella giornata mercoledì 7 giugno ha visto un’ottima partecipazione di giovani, aziende e attività produttive, mette a disposizione diversi tirocini formativi per giovani anche del Comune di Almese. Grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo saranno infatti circa 10 i giovani del territorio almesino che potranno entrare a far parte di questo progetto. Sono previsti anche vantaggi per le aziende che decideranno di aderire.

Orari

Lo sportello sarà attivo il martedì (previa prenotazione presso l’Ufficio Cultura via mail a [email protected] telefonicamente allo 0119350201); sarà quindi un punto di riferimento importante per tutti coloro che desiderano avere maggiori informazioni su #aqualunquetitolo (modalità di adesione, vantaggi per i giovani, per le aziende, per i commercianti) e più in generale sarà uno sportello al quale potersi rivolgere per valutare ulteriori opportunità di ingresso nel mondo del lavoro per i ragazzi del territorio.

La parola al Sindaco

“Ringraziamo tutti i soggetti che fanno parte di questo progetto – commenta il Sindaco Ombretta Bertolo -. Una iniziativa che ci permette di offrire un supporto concreto ai nostri giovani. Stiamo cercando di fare tutto il possibile per migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, anche con queste progettualità che possono dare risposte alle aziende, al commercio e ai ragazzi. È fondamentale provare ad attivare iniziative di questa natura affinché si possano dare supporti ulteriori ai giovani che faticano ad entrare nel mondo del lavoro, allo stesso tempo garantendo sostegni alle attività produttive che devono vivere queste progettualità come opportunità e non come problematiche. Anche l’attivazione di questo sportello è un segno tangibile di affiancamento a chi ne ha bisogno. Grazie davvero a tutti i soggetti del progetto #aqualunquetitolo, siamo fiduciosi di poter ottenere buoni risultati”.