Un 26enne di Orbassano arrestato dai Carabinieri a Volvera. Per un piccolo debito non restituito ha tentato di dar fuoco a un uomo L'aggressore ha minacciato di uccidere un trentasettenne dopo avergli versato benzina addosso

volvera

VOLVERA – Un giovane 26enne di Orbassano è stato arrestato dai Carabinieri di Cumiana. L’episodio è stato reso noto solo oggi e risale allo scorso 18 novembre quando nel pomeriggio un uomo di 37 anni di Volvera è stato aggredito in strada, in Via Falcone, da un ragazzo di 26 anni di Orbassano.

I due avevano concordato un incontro per la restituzione di un piccolo debito: 100 euro che la vittima doveva al suo aggressore, ma poiché il denaro non è saltato fuori l’incontro è degenerato in una violenta lite; l’aggressore ha minacciato la vittima che se non gli avesse consegnato la somma dovuta gli avrebbe dato fuoco e nel dirlo gli ha lanciato addosso della benzina contenuta all’interno di una lattina di birra tenendo in mano un accendino. L’uomo però ha reagito e con l’aiuto di un passante è riuscito a evitare il gesto criminale e fermare l’aggressore.

All’allarme al 112 militari della stazione Carabinieri di Cumiana, giunti sul posto insieme a  quelli di None, hanno arrestato l’uomo e lo hanno condotto presso la casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino. L’arresto è stato poi convalidato dall’ autorità giudiziaria e l’uomo trattenuto in carcere. Rischia una processo per tentato omicidio  o in via subordinata per tentate lesioni gravi e minacce.