Artigianato e turismo: Laboratorio Valsusa organizza un appuntamento turistico alla scoperta di mestieri e territorio CNA inserisce 2 tappe in Valle del "Viaggio alla scoperta dell’artigianato di eccellenza piemontese” e dei territori che lo esprimono

Novalesa l'AbbaziaNovalesa l'Abbazia

Un modo diverso innovativo di pensare al turismo di fare turismo o anche solo trascorrere intelligentemente una giornata di tempo libero fuori dal… recinto della tangenziale che chiude l’area metropoitana di Torino: è l’iniziativa  “In viaggio tra mestieri e territorio, alla scoperta dell’artigianato di eccellenza piemontese”, un progetto per la promozione delle imprese di eccellenza che operano nel territorio della Città metropolitana.

Di cosa si tratta?

Ce lo spiega Enzo Gioberto, coordinatore del Progetto Laboratorio Valsusa: “Artigianato e territorio sono, da sempre, un binomio inscindibile. L’artigianato affonda le proprie radici nel territorio che lo ospita, ne trae continua ispirazione e restituisce al territorio flussi di natura economica e sociale. Per questo motivo un progetto efficace per la promozione dell’artigianato deve partire dalla valorizzazione del contesto storico, geografico e sociale in cui le aziende sono collocate, ed ecco perchè il Laboratorio Valsusa, che fa del connubio tra imprese e territorio la sua ragion d’essere, ha promosso questa iniziativa, che è cofinanziata dalla Regione Piemonte, in collaborazione con CNA Torino.

Sabato 8 aprile si riparte con la prima delle due tappe previste in Valsusa fra la Abbazia di Novalesa, caffé, dolci e gelati. Nel mese di maggio verrà organizzato un secondo itinerario, dedicato alla Susa romana e ad altri laboratori artigiani.

Il programma della giornata:

La partenza con pullman riservato è prevista a Torino di fronte alla sede CNA di Torino  – in Via Millio 26 – alle ore 8,30.

Arrivo ad Avigliana verso le ore 9,15, breve sosta all’uscita dall’autostrada per far salire i visitatori locali e trasferimento a Sant’Antonino per visitare la torrefazione artigiana Caffè San Domenico, dove il mastro torrefattore Roberto Messineo farà vivere l’affascinante avventura che parte dalla coltivazione del caffè fino ad arrivare alla tazzina servita al banco.

Alle 11 trasferimento a Novalesa, presso l’Abbazia fondata nel 726 dal patrizio merovingio Abbone: a causa della sua posizione strategica Carlo Magno ne fece un avamposto privilegiato per l’avanzata dei Franchi in territorio italiano. Visita guidata all’Abbazia e alle cappelle di Sant’Eldrado e San Salvatore.

Alla fine della visita si parte alla volta di Susa per pranzare presso il Ristorante Pizzeria Italia; per chi non ha scelto l’opzione menù il pranzo è libero.

Nel pomeriggio possibilità di visita libera al centro storico di Susa e trasferimento a Borgone di Susa per la visita alla alla Gelateria Penna, dove verranno illustrate le varie fasi della produzione del gelato e del cioccolato partendo dalle materie prime, dalla lavorazione e dalla loro trasformazione in prodotti finiti pronti ad essere consumati: l’amore per il cioccolato e per il gelato è una tradizione di famiglia che Celestina ed i figli Chiara e Fabio stanno portando avanti con passione e tanto cuore.

Il rientro a Torino è previsto entro le ore 18.30.

Il Tour verrà organizzato al raggiungimento di un numero minimo di 16 partecipanti e comporta il pagamento anticipato della quota di adesione: € 25 con pranzo incluso oppure € 15 con pranzo libero.

Per informazioni e adesioni:

Stella Cribari, tel. 0122.622458  [email protected]

CNA Torino, tel. 011.19672190  [email protected]

Le prenotazioni però, per motivi organizzativi, chiudono il prossimo lunedì 3 aprile

Questo slideshow richiede JavaScript.