Associazioni e volontari all’opera per ripulire la Goja del Pis I rifiuti abbandonati dai turisti verranno rimossi

la-goja-vista-dal-punto-panoramico

ALMESE – Sabato 22 ottobre si procederà alla pulizia di fine stagione alla Goja del Pis, sito naturalistico che durante il periodo estivo è stato soggetto a incuria da parte di molti visitatori che qui trascorrevano il weekend lontano dalla città e dall’inquinamento. Il Comune di Almese ha da subito regolarizzato la viabilità con l’intervento dei Vigili Comunali, ma tanto lavoro resta ancora da fare per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti abbandonati illegalmente dagli stessi turisti.

Per questo motivo l’Amministrazione, in collaborazione con Giò 22, Silviadizenzero, Protezione Civile Valmessa e un gruppo di volontari comunali, ha indetto una giornata di pulizia a cui tutti possono partecipare per ripulire interamente la zona. Per l’occasione hanno aderito anche i ragazzi del gruppo di arrampicata Bside di Torino i quali, già l’anno scorso, hanno cominciato a pulire i sassi a monte della Goja.

L’obiettivo è quello di riqualificare l’area, ma non solo. Guardando in prospettiva, infatti, l’Amministrazione ritiene opportuno da un lato la realizzazione di un regolamento normativo, dall’altro la stesura di progetti in chiave turistico-sportiva. In questo modo sarà possibile gestire l’affluenza dei visitatori, promuovere l’area della Goja del Pis e avere al tempo stesso maggiore controllo a livello ambientale e ecologico.

Il ritrovo è per sabato alle ore 9.00 in piazza Martiri della Libertà mentre alle 12.30/13.00 si farà pranzo al sacco in piazza insieme. Ai partecipanti si ricorda di munirsi di guanti.

 “La giornata sarà un’occasione per ripulire la zona e al tempo stesso ritrovarsi come cittadinanza – afferma il Sindaco Ombretta Bertolo -. Grazie anche al contributo dei ragazzi del Giò 22, a Silviadizenzero e alla Protezione Civile Valmessa, la Goja del Pis sarà di nuovo libera dai rifiuti abbandonamenti illegalmente dai visitatori, tornerà quindi ad essere un ambiente pulito e naturale. Speriamo in futuro che i turisti imparino a portare maggiore rispetto verso il nostro territorio. Come Amministrazione stiamo lavorando  alla realizzazione di un complesso di norme di comportamento e ad alcuni progetti turistico-sportivi per regolamentare il flusso di turisti alla Goja. Sarebbe un’opportunità per rivalutare l’area e al tempo stesso far rispettare le buona norme di ecologia e cura per l’ambiente. Per concludere invito tutti i cittadini partecipare numerosi alla giornata del 22 ottobre per la pulizia della Goja del Pis”.