Avete dei debiti? Esistono delle soluzioni e ne parlerà Codici Il 5 marzo alle ore 16 in comune, parteciperà anche il sindaco Plano

(foto Caritas)(foto Caritas)

SUSA – L’Associazione consumatori Codici con il Patrocinio del Comune di Susa ha organizzato un incontro il prossimo 5 marzo ore 16 dal titolo: “I nostri debiti: suggerimenti, opportunità e soluzioni dalla rinegoziazione al sovraindebitamento.” Vediamo di cosa si tratta. L’associazione cercherà di spiegare a tutti in modo semplice ed accessibile il mondo del credito. Quello creditizio  è un settore molto particolare, dove prosperano le Banche e le Società Finanziarie, un mondo che, una volta avuto accesso, purtroppo per noi diventa il mondo del debito.

Solitamente incontri come quello organizzato ha per protagonisti gli attori del credito con lo scopo di far conoscere i prodotti che vendono, far intendere che sono disponibili a venire incontro alle necessità di tutti, far sapere dove sono, quanto sono accoglienti e come sia facile accedervi.  Lo scopo di Codici invece è quello di spiegare cosa sia meglio fare quando si è debitori, perché non è sempre e solo uno status di sudditanza, ma ci sono dei diritti e delle possibilità, come quella di rinegoziare il proprio debito, di modificarlo, ricostruirlo in altro modo e magari con altri interlocutori.  C’é una legge che aiuta persino chi è “sovraindebitato”, ma anche qui bisogna chiarire che “sovraindebitato” non è solo chi ha sperperato; ad esempio può essere sovraindebitato qualunque buon padre di famiglia solo perché ha perso il lavoro, o perché ha avuto un incidente e non può più lavorare: ma non è una vergogna! Poi c’è Equitalia e tutto il mondo della riscossione dei debiti, cosa si può fare davanti ad una cartella “pazza”? Come conviene approcciare questo problema? Insomma un paio d’ore di un sabato pomeriggio sperando di comprendere cose utili e mettere nelle condizioni di ripensare ai debiti con un nuovo approccio grazie ai suggerimenti, alle opportunità e soluzioni che vi prospetteranno i nostri professionisti presenti per l’occasione.